Newsletter n. 10/2009

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"Leggere e studiare senza pensare è fatica inutile... Pensare senza leggere e studiare è pericoloso!" - Confucio

Archivio Newsletters

Newsletter n. 10 - Novembre 2009


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. VOUCHER PER STUDENTESSE CHE SI ISCRIVONO A FACOLTÀ SCIENTIFICHE NELL'ANNO SCOLASTICO 2009-2010.
Il Circondario Empolese Valdelsa, nel quadro del P.O.R. Ob. 2 2007-2013, ha emesso un Bando per l'assegnazione di voucher individuali finanziati sull’Asse IV del F.S.E., volti ad incentivare l’iscrizione femminile a facoltà scientifiche ed ingegneristiche nell'a.a. 2009-2010.
Il bando prevede la possibilità di ottenere un finanziamento fino ad un massimo di € 1.200,00 per il rimborso delle spese sostenute per l’iscrizione, le tasse universitarie e l'acquisto dei libri di testo nel caso di iscrizione al I anno dei seguenti corsi di laurea di I livello:
  • Corso di laurea in Chimica e Corso di laurea in Chimica applicata (Classe 2);
  • Corso di laurea in Fisica e Corso di laurea in Ottica (Classe 25);
  • Corso di laurea in Matematica e in Informatica (Classe 26);
  • Corso di laurea in Statistica (Classe 37);
  • Corsi di laurea in Ingegneria (Classi 4, 8, 9, 10).
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 13 del 10.12.2009.
L'avviso e gli allegati sono scaricabili dalla sezione Istruzione del sito del Circondario.

2. SCUOLA E TECNOLOGIE.
La Regione Toscana ha firmato con il Ministero dell'istruzione e con il Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l'innovazione tecnologica un protocollo di intesa volto a sperimentare nuovi percorsi per introdurre tecnologie e servizi innovativi nelle scuole e per abbattere il digital divide, cioè le differenze nell'uso e nelle capacità d'uso delle nuove tecnologie. Su questa linea, la Regione Toscana intende proseguire il suo cammino mettendo a disposizione delle scuole la Rete Telematica e offrendo i servizi presenti in rete. Sarà possibile in questo modo far sì che le potenzialità di una piattaforma tecnologica come Innovascuola, dove si trovano testi scolastici e contenuti didattici digitali, siano disponibili gratuitamente per docenti e alunni; tutto questo nell'ottica di un futuro in cui la scuola sia più moderna e soprattutto capace di promuovere e condividere innovazione, così da attivare il necessario motore di sviluppo per la nostra economia.
La Regione Toscana non è nuova a questo tipo di iniziative tanto che, da tempo, si è fatta promotrice di un progetto Scuole in Rete e Reti di Scuole che, sfruttando la rete telematica e l'utilizzo di strumenti interattivi quali la lavagna interattiva ed un sistema di teleconferenze, favorisce la comunicazione tra studenti che possono scambiarsi esperienze ed opportunità formative.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 PER VOUCHER INDIVIDUALI ASSE II. SCADENZA: 01.12.2009.
Sono gli ultimi giorni per fare domanda sul Bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 voucher individuali, Asse II per il finanziamento di interventi di formazione individuali rivolti a: inoccupati/e, disoccupati/e, persone in mobilità, lavoratori in CIGS, in CIG in deroga, inattivi. Il Bando, approvato con determinazione dirigenziale n. 375 del 20.10.2009, sostituisce per l’anno 2009 quello precedentemente annunciato per l’attivazione della ‘Carta Ila’ (Individual Learning Account), una Carta di credito formativo individuale prepagata per sostenere i costi della partecipazione ad attività formative.
Le risorse disponibili sono pari a € 35.000,00 a valere sull'Asse II
La scadenza per la presentazione dei voucher individuali è fissata alle ore 13 del 01.12.2009.

2. APPROVATO L'ELENCO DEI CORSI RICONOSCIUTI/ASSENTITI PRESENTATI ALLA SCADENZA DEL 31 OTTOBRE 2009.
Con determinazione n. 413 del 13.11.2009 è stato approvato l'elenco dei corsi riconosciuti/assentiti dal Circondario Empolese Valdelsa presentati alla scadenza del 31 Ottobre 2009.
La graduatoria completa è consultabile dalla sezione Formazione del sito del Circondario.

3. NUOVO MODELLO DI RICHIESTA DI PAGAMENTO DI ANTICIPI E RIMBORSI PER GLI ENTI ATTUATORI DI PROGETTI FINANZIATI CON RISORSE PUBBLICHE.
Sono stati messi on line i nuovi modelli per la richiesta del pagamento degli anticipi e dei rimborsi per gli enti attuatori di progetti finanziati con risorse pubbliche. I nuovi modelli contengono un campo per l’indicazione dei dati relativi alla posizione INPS e INAIL dell’ente ai fini della richiesta del DURC.
La disciplina in ordine alle modalità di rilascio ed ai contenuti analitici del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) è contenuta nel Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 24.10.2007, nella Circolare esplicativa del predetto Ministero n. 5 del 30.01.2008, nonché da ultimo nella Circolare INAIL n. 7 del 05.02.2008.
I nuovi modelli per la richiesta di anticipo, rimborso spese e saldo sono scaricabili dalla sezione Formazione del sito del Circondario.

4. PROSSIMA SCADENZA RILEVAZIONE TRIMESTRALE DELLE SPESE SOSTENUTE SUI PROGETTI FINANZIATI FSE.
Si ricorda a tutti gli enti attuatori di progetti finanziati su fondi pubblici e comunitari, che la prossima scadenza per la rilevazione delle spese effettivamente sostenute nel IV trimestre 2009 è il giorno 11.01.2010.
Una volta completato l’inserimento dei giustificativi e delle relative quietanze sul Sistema Informativo Regionale, occorre effettuare la validazione delle spese inserite e generare la comunicazione definitiva da stampare ed inviare all’Ufficio Formazione del Circondario Empolese Valdelsa opportunamente timbrata e firmata dal legale rappresentante del soggetto attuatore.

5. FASE DI AVVIO PER "A.R.E.E.", IL PROGETTO TRANSNAZIONALE DEL CIRCONDARIO E DELLA PROVINCIA DI PRATO FINANZIATO DALLA REGIONE TOSCANA.
Sta movendo i suoi primi passi “A.R.E.E.” (Ambiente, Risparmio Energetico, Energie rinnovabili), il progetto sulle energie rinnovabili del Circondario Empolese Valdelsa, in partenariato con la Provincia di Prato, finanziato dalla Regione Toscana, per la creazione di un “partenariato transnazionale” tra istituzioni, enti di ricerca e imprese per favorire lo scambio di progetti innovativi, il trasferimento e l’adattamento di prodotti e buone pratiche sui temi dell'ambiente e del risparmio energetico. A tal fine, il Circondario andrà a scuola di economia verde a Friburgo: sono infatti previsti scambi con le istituzioni e le imprese della città tedesca, che proprio sul risparmio energetico, ha innescato un circolo virtuoso ottenendo in pochi anni un radicale miglioramento negli standard di vita cittadini. Fra le azioni è prevista anche la definizione di un regolamento edilizio bio ed ecosostenibile per le costruzioni a uso produttivo. Nei prossimi giorni, le Amministrazioni comunali del Circondario e le parti sociali, che avevano fornito l'adesione di massima all'iniziativa, saranno ricontattate per l'avvio delle azioni progettuali.

6. DELEGAZIONE RUMENA IN VISITA.
Una delegazione rumena di circa 30 addetti fra funzionari di governo, imprenditori e sindacalisti, è stata ospite ieri pomeriggio degli Uffici Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa, al fine di conoscere il funzionamento del sistema della formazione, dell’orientamento e dei Centri per l’Impiego. A riceverli nella sede di via delle Fiascaie, la Presidente del Circondario, Luciana Cappelli, e il Direttore Alfiero Ciampolini.
La visita si inserisce in un contesto più ampio di rapporti di cooperazione fra paesi europei, nell’ambito di programmi contenuti nei progetti del Fondo Sociale Europeo.
Il Circondario, in qualità di Organismo Intermedio, destinatario diretto delle risorse europee nazionali e regionali per la formazione ed il lavoro al pari delle altre Province toscane, è stato espressamente scelto dalla Regione Toscana per ospitare la delegazione rumena proprio in virtù dei risultati raggiunti dal sistema della Formazione e del Lavoro.

7. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013: MODIFICATO IL PROVVEDIMENTO ATTUATIVO DI DETTAGLIO.
Con la D.G.R. n. 912 del 19.10.2009, la Regione Toscana ha apportato delle modifiche al "Provvedimento attuativo di dettaglio del P.O.R. Obiettivo 2 F.S.E. 2007-2013": il nuovo testo del documento è disponibile in formato elettronico nella sezione Formazione del sito del Circondario.

7. FONDO SOCIALE EUROPEO, UN'OPPORTUNITÀ PER USCIRE DALLA CRISI.
Questo il tema del convegno che si terrà a Livorno, all'Hotel Palazzo, il prossimo 4 dicembre, a partire dalle ore 9.
Una giornata di lavoro per fare il punto sullo stato di avanzamento del Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo 2007-2013.
Ad un anno dall'incontro che ha segnato l'avvio operativo della programmazione, una riflessione insieme a tutti i soggetti istituzionali ed economici interessati alla progettazione e alla realizzazione degli interventi nel campo dell'istruzione, formazione e lavoro.
Uno sguardo d'insieme sul principale strumento di cui la Toscana dispone per investire sul suo capitale umano, che rappresenta anche la principale opportunità per uscire rafforzati dalla crisi in corso. Il programma è reperibile sul sito della Regione Toscana.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. PRESENTAZIONE DEL “RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO NEL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA PRIMO SEMESTRE 2009”.
2009”.
Martedì 15 dicembre 2009, alle ore 10 presso la Sala Conferenze del CPI di Empoli in Via delle Fiascaie, si terrà la presentazione del “Rapporto sul mercato del lavoro nel Circondario Empolese Valdelsa primo semestre 2009” prodotto dall’Osservatorio Integrato sul Mercato del Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa.
In questo momento di crisi economica e occupazionale l’Osservatorio sul Mercato del Lavoro diventa l’indispensabile strumento di analisi in grado di fornire, in maniera tempestiva e analitica, il quadro della realtà territoriale alle istituzioni locali impegnate, da un lato a sostenere i lavoratori in difficoltà e dall’altro ad affiancare le imprese alla ricerca di nuove prospettive di sviluppo.
Presiederà l’iniziativa Giovanni Occhipinti, Sindaco di Castelfiorentino e delegato al lavoro, formazione e sviluppo economico del Circondario Empolese Valdelsa.

2. ANNO PROFESSIONALIZZANTE 2009-2010: APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA.
Con D.D. n. 5448 del 30.10.2009, la Regione Toscana ha approvato la graduatoria unica regionale dei progetti formativi finalizzati al conseguimento di una qualifica professionale di II livello Europeo.
I corsi relativi all'Anno Professionalizzante 2009-2010 che saranno realizzati nel Circondario Empolese Valdelsa sono i seguenti:
  • "Addetto ai servizi ristorativi" (cuoco) e "Addetto alla sala ristorante" (commis di sala), il cui soggetto attuatore è l'I.S.I.S. "E. Enriques" di Castelfiorentino;
  • "Addetto alla contabilità", il cui soggetto attuatore è l'I.S.I.S. "A. Checchi" di Fucecchio;
  • "Addetto ai rapporti commerciali", il cui soggetto attuatore è l'Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa.
Si rende altresì noto che il Circondario Empolese Valdelsa ha assegnato ulteriori fondi per la realizzazione degli interventi di "messa a livello" (ex D.D. n. 2441 del 2009 e D.D. n. 3814 del 2009) ai soggetti di cui sopra, al fine di garantire una continuità didattica con l'Anno Professionalizzante.
Il decreto n. 5448 del 30.10.2009 e il relativo allegato sono reperibili nella sezione Lavoro del sito del Circondario.

3. APPROVATI I PROGETTI DI ISTITUTO PER L’ANNO SCOLASTICO 2009-2010.
Si comunica che per il biennio di ciascun Istituto Superiore Tecnico e Professionale del Circondario Empolese Valdelsa sono stati presentati e approvati i progetti organici di Istituto per l'a.s. 2009-2010 per la realizzazione di attività integrate fra istruzione e formazione (D.D. n. 3814 del 03.08.2009).

4. CHIUSURA DEGLI UFFICI CON SEDE A EMPOLI IL 30 NOVEMBRE.
Si informa che Lunedì 30 Novembre 2009, in occasione della Festività di S. Andrea, Santo Patrono di Empoli, gli Uffici del Circondario Empolese Valdelsa con sede a Empoli resteranno chiusi.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. CHIUSURA DEL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI IL 30 NOVEMBRE.
Si informa che Lunedì 30 Novembre 2009, in occasione della Festività di S. Andrea, Santo Patrono di Empoli, il Centro per l'Impiego di Empoli rimarrà chiuso.

2. MODIFICA STRAORDINARIA DELL'ORARIO DEL SERVIZIO TERRITORIALE DI FUCECCHIO.
Si comunica la seguente modifica straordinaria dell’orario del Servizio Territoriale di Fucecchio nel mese di dicembre:
  • Chiusura del servizio nella mattina di lunedì 7 dicembre.
  • Apertura straordinaria al pubblico nelle mattine di giovedì 24 e 31 dicembre, con chiusura nel pomeriggio degli stessi giorni.


Notizie dalla Referente di Parita':

1. PIÙ DONNE AL LAVORO, ANTIDOTO CONTRO LA CRISI.
Gli Stati generali delle Pari Opportunità si sono riuniti in questi giorni per una sessione di lavoro e confronto. Una verifica ed una conferma, come ha spiegato l'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro, Gianfranco Simoncini, in apertura della giornata di lavoro, del fatto che non ci può essere sviluppo senza un forte aumento della presenza delle donne nella vita sociale e pubblica, nell'economia e nel lavoro. "Un percorso nell'arco del quale sono stati fissati due importanti punti fermi, un lascito importante, ha detto l'assessore Simoncini, per la futura legislatura: la legge per la cittadinanza di genere approvata dal consiglio lo scorso aprile e il Piano regionale per la cittadinanza approvato a settembre per il 2009 e 2010". Questi due strumenti saranno la cornice per tutte le iniziative concrete a favore delle donne. Fra le più urgenti, le misure per il lavoro. Le donne, anche in Toscana, sono le principali vittime della crisi. E questo nonostante il forte recupero degli anni passati, che aveva portato la Toscana quasi 10 punti sopra la media nazionale per l'occupazione femminile (in Italia oggi al 47%). Nel 2009 tuttavia il dato toscano dell’occupazione femminile cala dal 56% del 2008 al 55,7 % del primo semestre 2009, rimanendo quindi al di sotto delle realtà più virtuose, come quelle del nord Europa (che toccano il 70%) e ancora lontana dai traguardi del Consiglio europeo di Lisbona (60%). E che le donne siano ancora una componente a rischio, le prime a soccombere alle prime difficoltà del mercato, lo dimostrano i dati sulle nuove assunzioni: che sono, nei primi sei mesi del 2009, 72 mila in meno rispetto allo stesso periodo del 2008, di cui 52 mila riguardano donne. E ancora, il 45% dei lavoratori che usufruiscono della Cassa integrazione in deroga è costituito da donne e il tasso di disoccupazione (le persone che cercano lavoro) femminile (7,9%) è il doppio di quello maschile (3,8%).
La Regione Toscana è stata la prima a varare un Patto per l'occupazione femminile che prevede un investimento di 26 milioni e numerose iniziative svolte in collaborazione con enti locali e parti sociali, tutte già attivate come quelle legate alla legge per la non autosufficienza e al piano triennale di investimenti per l'infanzia, che innegabilmente danno una mano a funzioni di sostegno alla famiglia che ancora oggi gravano soprattutto sulle donne.

2. CONSIGLIERE DI PARITÀ: DUE STRUMENTI PER LA CONSULTAZIONE DI PROVVEDIMENTI E BUONE PRATICHE.
La Rete nazionale delle consigliere di parità si dota di due nuovi strumenti: una banca dati sulle discriminazioni e un osservatorio sulle attività di mediazione e soluzione dei conflitti.
La Banca Dati consiste in un archivio di sentenze giudiziarie, atti amministrativi e pareri giuridici nazionali e comunitari relativi a tutte le materie connesse alle discriminazioni: trattamenti iniqui nelle selezioni pubbliche, nella retribuzione e progressione di carriera, tutela della gravidanza, congedi di maternità e congedi parentali, mobbing e molestie, licenziamento discriminatorio, età pensionabile, accesso al lavoro. L'archivio include già 80 provvedimenti raccolti nell’ambito dell’azione della Rete. L’intero patrimonio di documenti commentati sarà a disposizione on line.
Ruolo dell’Osservatorio sarà il monitoraggio costante delle attività di mediazione e di transazione promosse dalle Consigliere di Parità, e anche delle buone prassi di politiche attive messe in atto a supporto dell'occupabilità femminile nell’ambito della contrattazione collettiva, dell’organizzazione aziendale, dei servizi di sostegno e degli organismi bilaterali.
I nuovi strumenti operativi delle Consigliere di Parità sono stati presentati il 4 novembre a Palazzo Chigi in un seminario alla presenza del Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!