Newsletter n. 11/2009

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"L'adulto non crede a Babbo Natale. Lo vota" - Pierre Desproges

Archivio Newsletters

Newsletter n. 11 - Dicembre 2009


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. BANDO P.O.R. OB. 2 2007-2013 ASSE IV, VOUCHER PER STUDENTESSE ISCRITTE AI CORSI DI LAUREA DELLE FACOLTÀ SCIENTIFICHE: ELENCO DELLE DOMANDE AMMISSIBILI.
Con determinazione n. 472 del 21.12.2009 è stato approvato l'elenco delle domande ammissibili presentate al Circondario Empolese Valdelsa, sul Bando P.O.R. Ob. 2 2007-2013, asse IV, voucher per studentesse iscritte ai corsi di laurea delle facoltà scientifiche e ingegneristiche del 01.12.2009. L'elenco completo è disponibile in formato elettronico sulla sezione Istruzione del sito del Circondario.

2. CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI AL SOSTEGNO DEGLI ENTI LOCALI NEL SETTORE DELL'EDILIZIA SCOLASTICA.
La Regione Toscana con la legge che approva il bilancio pluriennale 2009-2011, ha assegnato la somma di 3 milioni di Euro, per gli anni 2009, 2010 e 2011, per un totale di 9 milioni di Euro. Tali fondi sono destinati al rifinanziamento di un nuovo triennio della L.R. n. 70/2005 e sono da destinare alla concessione di contributi per il sostegno agli enti locali nel settore dell'edilizia scolastica. Detti contributi, come esplicitato nell'art. 34, comma 2, della citata L.R. n. 70/2005, sono riservati agli enti locali in difficoltà nel reperire le risorse finanziarie necessarie per fronteggiare interventi di edilizia scolastica di particolare urgenza ed indifferibili, pena la sospensione delle attività didattiche, e sono concessi in via prioritaria secondo l'ordine della graduatoria dei Comuni in situazione di disagio di cui all'articolo 2, comma 3, della L.R 27 luglio 2004, n. 39 (Norme a favore dei Comuni montani e dei piccoli Comuni in situazione di disagio). Per l'anno 2009, a seguito dell'approvazione di 5 decreti sono stati assegnati € 361.500 per 7 interventi urgenti ed indifferibili richiesti da gennaio a settembre; la somma che residuava agli inizi di ottobre, pari a € 2.638.500, è stata assegnata con il Decreto n. 6120 del 24 novembre 2009 a 19 Comuni per altrettanti interventi, 7 dei quali consentiranno la riapertura di edifici scolastici chiusi a seguito di ordinanze dei Sindaci competenti.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. AMMISSIBILITÀ DEI PROGETTI PRESENTATI SUL BANDO MULTIASSE P.O.R. OB. 2 2007-2013 DEL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA, SCADENZA DEL 09.10.2009.
Con Decreto n. 414 del 13.11.2009 è stato approvato l’esito dell'istruttoria di ammissibilità formale dei progetti presentati sul Bando multiasse P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 del 09.10.2009. La lista dei progetti ammissibili alla valutazione è consultabile nella sezione Formazione del sito del Circondario.

2. PROSSIMA SCADENZA RILEVAZIONE TRIMESTRALE DELLE SPESE SOSTENUTE SUI PROGETTI FINANZIATI.
Si ricorda a tutti gli enti attuatori di progetti finanziati su fondi pubblici e comunitari, che la prossima scadenza per la rilevazione delle spese effettivamente sostenute nel IV trimestre 2009 è il giorno 11.01.2010.
Una volta completato l’inserimento dei giustificativi e delle relative quietanze sul Sistema Informativo Regionale, occorre effettuare la validazione delle spese inserite e generare la comunicazione definitiva da stampare ed inviare all’Ufficio Formazione del Circondario Empolese Valdelsa, opportunamente timbrata e firmata dal legale rappresentante del soggetto attuatore.

3. ATTIVITÀ DI ESTETISTA: INFORMATIVA SULL'APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO DI ESECUZIONE DELLA L.R. N. 28/2004 (D.P.R.G. N.47/R DEL 02.10.2007).
La Regione Toscana con nota n. 317404 del 09.12.2009 ha chiarito i dubbi interpretativi relativi ai percorsi di aggiornamento per le attività di estetica e tatuaggio e piercing, di cui al D.P.R.G. n. 47/R del 02.10.2007.
In sintesi:
  • la L.R. n. 28/2004 per la disciplina delle attività di aggiornamento rinvia al regolamento attuativo, il quale, agli artt. 89, 92 e 96 specifica che tale aggiornamento deve essere realizzato ogni cinque anni;
  • il Regolamento di attuazione è stato pubblicato il 10.10.2007, pertanto è a partire da tale data che iniziano a decorrere i cinque anni di cui sopra;
  • trattandosi di un percorso formativo di breve durata, è sufficiente che tale aggiornamento sia organizzato e realizzato entro ottobre 2012.
Non è pertanto necessario anticipare la partecipazione a tali corsi, anche in considerazione del fatto che, dalla data di rilascio dell'attestato di frequenza all’attività di aggiornamento, inizierà a decorrere la nuova scadenza di cinque anni per il successivo aggiornamento.

4. APPROVATI GLI STAGE ALL'ESTERO DEI CORSI I.F.T.S. 2009.
Con il Decreto Dirigenziale n. 6008 del 26.11.2009 la Regione Toscana ha ammesso a finanziamento gli stage all'estero per i corsi I.F.T.S. 2009 (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore). In totale, sono state utilizzate risorse pari a € 478.100 a valere sul P.O.R. F.S.E. Ob. 2 2007-2013, che permetteranno agli studenti dei corsi di approfondire i percorsi di formazione con work experiences in aziende estere.

5. RITENUTA DI ACCONTO DEL 4%, EX ART. 28 DEL D.P.R. N. 600/1973: APPLICABILITÀ AI PROGETTI FINANZIATI CON RISORSE COMUNITARIE E NAZIONALI.
Con nota n. 272220 del 12 novembre 2009, la Regione Toscana ha trasmesso agli organismi intermedi del P.O.R. F.S.E. Obiettivo 2 2007-2013 la comunicazione della Direzione Generale Bilancio e Finanze della Regione Toscana, con cui si segnala l’obbligatoria applicazione, al ricorrere delle condizioni, della ritenuta del 4%, prevista dall’art. 28, comma 2 del D.P.R. n. 600/73, sulle quote di finanziamento statali e regionali.
Allo scopo di verificare l’assoggettabilità a tale ritenuta, il Circondario Empolese Valdelsa ha inviato a tutti i soggetti attuatori di interventi finanziati da fondi comunitari e nazionali un'apposita dichiarazione da compilare e ritornare, per fax (0571/9803333) o per posta all’Ufficio Protocollo del Circondario Empolese Valdelsa, piazza della Vittoria, 54, Empoli, entro e non oltre il prossimo 08.01.2010.
Nella sezione Normativa del sito del Circondario, è disponibile la circolare dell'Agenzia delle Entrate sulla materia.

6. CONVEGNO "IL NUOVO TRIO PER LA TOSCANA DOMANI. LA FORMAZIONE A DISTANZA PER LO SVILUPPO."
Il giorno 15.01.2010 alle ore 9.30 nella Sala Verde del Palazzo dei Congressi a Firenze si terrà il convegno “Il nuovo TRIO per la Toscana di domani. La formazione a distanza per lo sviluppo”. Il convegno ha lo scopo di fare il punto sull'attuazione del Sistema di Web Learning della Regione Toscana (TRIO) e sulle sue prospettive di sviluppo nei prossimi anni. L'evento sarà l'occasione per presentare le significative esperienze di e-learning realizzate sul territorio toscano e nazionale, la nuova piattaforma open source e un'offerta formativa diretta allo sviluppo di competenze certificabili per fare di TRIO uno strumento di integrazione dei processi di apprendimento formali e non formali.
Il programma è scaricabile dalla sezione Formazione del sito della Regione Toscana.


Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. CONFERENZA STAMPA E PRESENTAZIONE DEL “RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO NEL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA, PRIMO SEMESTRE 2009”.
Lo scorso 15 dicembre, presso la Sala Conferenze del Centro per l’Impiego di Empoli, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del “Rapporto sul mercato del lavoro nel Circondario Empolese Valdelsa, primo semestre 2009” prodotto dall'Osservatorio Integrato sul Mercato del Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa.
In questo momento di crisi economica e occupazionale, l’Osservatorio sul Mercato del Lavoro rappresenta un indispensabile strumento di analisi in grado di fornire, in maniera tempestiva ed analitica, il quadro della realtà territoriale alle istituzioni locali impegnate, da un lato a sostenere i lavoratori in difficoltà e dall’altro ad affiancare le imprese alla ricerca di nuove prospettive di sviluppo.
Alla presentazione ha partecipato Giovanni Occhipinti, Sindaco del Comune di Castelfiorentino, delegato al lavoro, formazione e sviluppo economico del Circondario Empolese Valdelsa.
I dati presentati sono disponibili nella sezione Lavoro del sito del Circondario.

2. ANNO PROFESSIONALIZZANTE: RINVIO DEI TERMINI PER LA SECONDA SCADENZA DELL'AVVISO REGIONALE.
Con Decreto n. 6062 del 27.11.2009, la Regione Toscana ha sospeso il termine per la seconda scadenza dell'avviso pubblico per la presentazione di progetti formativi finalizzati al conseguimento di una qualifica professionale di II livello europeo. La scadenza, originariamente fissata per il 30.11.2009, è stata rinviata a data da individuarsi a seguito di un successivo atto del Dirigente del Settore Istruzione e Educazione.

3. BANDO REGIONALE PER VOUCHER DI MOBILITÀ TRANSNAZIONALE.
È in corso di approvazione il bando regionale per l'assegnazione di voucher di mobilità transnazionale finalizzati all'arricchimento della professionalità e allo svolgimento di esperienze di lavoro all'estero. Il voucher di mobilità finanzia un progetto di stage professionale in un'azienda di un paese estero ed è rivolto a diplomati, laureati, occupati, inoccupati e disoccupati. Il progetto di stage deve avere una durata minima di 1 mese ed una durata massima di 6 mesi. L'importo del voucher varia a seconda della durata del progetto e del paese di destinazione, e va da un minimo di € 1.200 a un massimo di € 5.100. Il bando e la modulistica saranno consultabili nei prossimi giorni sulla sezione Formazione del sito della Regione Toscana.
Per informazioni, contattare la referente Eures del Circondario Empolese Valdelsa (tel. 0571/9803305 e-mail: c.innocenti@empolese-valdelsa.it).

4. PROCEDURA DI EMERSIONE DAL LAVORO IRREGOLARE NELLE ATTIVITÀ DI ASSISTENZA E SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE EX LEGGE N. 102/2009.
Con la circolare n. 7602 del 01.12.2009, il Ministero dell'Interno informa che l'INPS ha comunicato gli estremi di tutti i pagamenti dei contributi forfettari a cui non ha fatto seguito la presentazione della domanda di emersione per lavoratori extracomunitari.
Al riguardo, il Ministero dell'Interno ritiene opportuno acquisire al sistema informatico le relative domande, in quanto l'avvenuto pagamento del contributo forfettario può considerarsi come manifestazione espressa di volontà del datore di lavoro di procedere alla regolarizzazione del rapporto di lavoro con il cittadino extracomunitario.
Pertanto, i datori di lavoro che si trovino nelle condizioni sopradescritte potranno, entro e non oltre il 31.12.2009, contattare il servizio di help desk del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione o al numero di telefono 0648905810, che fornirà le istruzioni necessarie per il completamento della procedura di emersione iniziata con il versamento del contributo forfetario di € 500.
Potranno essere acquisite al sistema solo le domande di emersione i cui dati corrispondono a quelli contenuti nel modello "F24" di pagamento del contributo forfettario.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. CENTRO PER L'IMPIEGO DI CASTELFIORENTINO: CHIUSURA POMERIDIANA AL PUBBLICO NEI GIORNI DEL 24 E 31 DICEMBRE.
Con atto dirigenziale n. 650 del 18.12.2009, è stata disposta la chiusura pomeridiana del Centro per l’Impiego di Castelfiorentino nei giorni del 24 e del 31 dicembre 2009.

2. MODIFICA STRAORDINARIA ORARIO SPORTELLO LAVORO DI MONTESPERTOLI.
Modifica straordinaria dell’orario dello Sportello di Prima Accoglienza del Comune di Montespertoli in occasione delle feste natalizie:
  • 24 dicembre e 31 dicembre aperti al pubblico dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e chiusi il pomeriggio.
  • 2 gennaio lo sportello rimane chiuso.

3. MODIFICA STRAORDINARIA ORARIO SERVIZIO TERRITORIALE DI FUCECCHIO.
Si comunica la seguente modifica straordinaria nell’orario del Servizio Territoriale di Fucecchio nel periodo natalizio:
Apertura straordinaria al pubblico nelle mattine di giovedì 24 e 31 dicembre con chiusura nel pomeriggio degli stessi giorni.

4. UNICA MODALITÀ DI PRENOTAZIONE DELLE OFFERTE IN PRESELEZIONE.
Dal 1° marzo 2010 l'unica modalità di prenotazione alle offerte in preselezione sarà on line da "offerte di lavoro dal Centro per l'Impiego" sul sito del Circondario.
Invitiamo gli utenti a registrarsi nell'apposito spazio e a inserire il proprio curriculum vitae personalmente o mediante la partecipazione ai seminari organizzati dal Centro per l'impiego. Per maggiori informazioni e per prenotarsi ai seminari rivolgersi ai Servizi di Accoglienza.

5. ISCRIZIONI AI CORSI DI FORMAZIONE PER L'ASSOLVIMENTO DEL DIRITTO-DOVERE.
Sono aperte le iscrizioni ai corsi di formazione per i ragazzi in diritto-dovere all'istruzione ed alla formazione professionale. Le iscrizioni sono raccolte dai Centri per l’Impiego di Empoli e Castelfiorentino e dal Servizio Territoriale di Fucecchio.
Possono essere raccolte anche da:
  • Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa per il corso di “Addetto ai rapporti commerciali”;
  • Istituto di istruzione Superiore "Checchi" di Fucecchio per il corso di “Addetto alla contabilità”;
  • I.S.I.S "Enriques" di Castelfiorentino per i corsi di “Addetto ai servizi ristorativi (commis di cucina)” e di “Addetto sala ristorante (commis di sala bar)”.
La scadenza per le iscrizioni è fissata al 20.01.2010.


Notizie dalla Referente di Parita':

1. SPECIALE VALUTAZIONE POLITICHE DI GENERE.
Interrogarsi sulle sorti dell’occupazione femminile in Italia e sul contributo che la valutazione può offrire al tema è stato l’obiettivo del convegno nazionale “Prospettive di ricomposizione. Il contributo della valutazione e della programmazione 2007-2013 all’occupazione femminile”, realizzato dall’Isfol, Area valutazione dei programmi e delle politiche di sviluppo delle risorse umane, lo scorso 10 dicembre.
L’evento ha rappresentato l’occasione per un confronto tra esponenti della ricerca e delle istituzioni sulle politiche volte alla promozione dell’occupazione femminile nel quadro della programmazione 2007-2013. Al centro: il nodo del lavoro delle donne e, sullo sfondo, il ridimensionamento dei fondi strutturali, principale strumento finanziario a sostegno delle politiche attive per il lavoro, la discesa dell’occupazione conseguente alla crisi economica internazionale e la necessità di risorse per interventi anticrisi. Gli effetti della crisi occupazionale, infatti, solo apparentemente sembrano aver risparmiato le donne: se a essere investiti sono stati soprattutto i comparti manifatturieri e il settore edile, dove è più forte la presenza maschile, i divari di genere rimangono tuttora molto ampi, specialmente nel Mezzogiorno, e la maternità continua ad essere uno dei fattori più critici per le donne che lavorano.
Durante il convegno sono state affrontate alcune dimensioni riconducibili alla questione dell’occupazione femminile, una questione densa e complessa che potrebbe essere come questione matrioska che a sua volta ne racchiude molte altre: conciliazione lavoro-famiglia, condivisione del lavoro di cura familiare, superamento degli stereotipi di genere nel lavoro e nei percorsi di istruzione e formazione, contrasto al differenziale retributivo di genere e alle altre discriminazioni di genere nelle progressioni di carriera, inattività delle donne. Gli atti del convegno sono consultabili sul sito dell’ISFOL.


2. ITALIA 2020, PROGRAMMA DI AZIONI PER L’INCLUSIONE DELLE DONNE NEL MERCATO DEL LAVORO.
È stato presentato lo scorso 1° dicembre, a Palazzo Chigi dai Ministri Maurizio Sacconi e Mara Carfagna il “Programma di azioni per l’inclusione delle donne nel mercato del lavoro”.
“Italia 2020” è un piano strategico di azione per la conciliazione dei tempi di lavoro con i tempi dedicati alla cura della famiglia e per la promozione delle pari opportunità nell'accesso al lavoro.
Cinque le linee di azione individuate, per le quali sono stati stanziati 40 milioni di euro così ripartiti:
  • 10 milioni di euro per favorire i nidi familiari attraverso l'esperienza delle cosiddette "tagesmutter" (mamme di giorno), ossia donne che ospitano a pagamento i bambini in casa loro; un'esperienza già avviata con successo in alcune regioni del nord;
  • 4 milioni per la creazione di albi di badanti e baby sitter, italiane e straniere, appositamente formate;
  • 12 milioni per voucher destinati all'acquisto di servizi di cura in strutture come ludoteche e centri estivi;
  • 6 milioni per sostenere cooperative sociali che operano per la conciliazione in contesti svantaggiati;
  • 4 milioni di euro per favorire il telelavoro femminile;
  • 4 milioni per percorsi formativi di aggiornamento destinati a lavoratrici che vogliono reinserirsi nel mercato del lavoro dopo un periodo di allontananamento.



GLI UFFICI ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO AUGURANO BUONE FESTE!!!

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!