Newsletter n. 3/2010

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"La fragilità del cristallo non è una debolezza ma una raffinatezza" - Carine McCandless dal film

Archivio Newsletters

Newsletter n. 3 – Marzo 2010


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. GIORNATA DI ORIENTAMENTO POST-DIPLOMA PER GLI STUDENTI DEL CIRCONDARIO.
Giovedì 15.04.2010, al Palazzo delle Esposizioni di Empoli, si terrà la giornata dell’orientamento post-diploma rivolto agli studenti del Circondario Empolese Valdelsa.
All’incontro saranno presenti gran parte delle Facoltà dell’Ateneo Fiorentino insieme all’accademia di Belle Arti di Firenze ed ai Servizi per l’Impiego.

2. IN TOSCANA SI TORNA SUI BANCHI IL 15 SETTEMBRE 2010: APPROVATO DALLA GIUNTA REGIONALE IL NUOVO CALENDARIO SCOLASTICO 2010-2011.
Gli studenti toscani di tutte le scuole di ogni ordine e grado torneranno sui banchi il prossimo mercoledì 15.09.2010. L’anno scolastico 2010-2011 finirà non oltre sabato 11.06.2011.
Nelle scuole dell’infanzia le attività educative termineranno, come sempre, il 30 giugno. Queste le principali date del calendario del prossimo anno scolastico 2010-2011. Il calendario è stato approvato ieri dalla giunta su proposta dell'assessore all'istruzione, formazione e lavoro. E' frutto del confronto fra istituzioni, sindacati, associazioni dei genitori e delle scuole, dirigenti scolastici. Le istituzioni scolastiche autonome, d’intesa con gli enti locali, possono anticipare la data di inizio delle lezioni non prima del 13.09.2010. Nei casi in cui l’istituzione scolastica autonoma intenda anticipare l’inizio delle lezioni, dovrà assumere la decisione in tempo utile per comunicarla alle famiglie entro la fine di questo anno scolastico, ovvero entro sabato 12.06.2010.

3. REGOLAMENTO PER IL RIORDINO DEI LICEI.
In data 15.03.2010 è stato emanato dal Presidente della Repubblica il Regolamento di riordino dei Licei.
Dal sito del Ministero sono scaricabili: il Regolamento dei licei, i profili, quadri ed orari, corrispondenze dei titoli di studio e insegnamenti aggiuntivi.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 "FORMAZIONE IN FIERA": 11.04.2010 A EMPOLI, PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA GRATUITA DEL CIRCONDARIO.
Il prossimo 11.04.2010 dalle ore 11 alle ore 19 in piazza della Vittoria ad Empoli, si terrà la manifestazione "Formazione in fiera", per presentare l’offerta formativa gratuita disponibile sul territorio, nel quadro del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013.
Nell’occasione le agenzie formative presenteranno i contenuti dei progetti formativi, le modalità di iscrizione e di svolgimento, i titoli e gli attestati rilasciati al completamento dei percorsi, ed i potenziali sbocchi occupazionali degli stessi. Il piano formativo finanziato dal Circondario Empolese Valdelsa con le risorse del Fondo Sociale Europeo è rivolto alle persone in cerca di occupazione, alle persone occupate, diplomate e laureate, nonché agli individui in condizione di svantaggio.
All'interno dello stand, il Settore Formazione e Lavoro ed i Centri per l'Impiego illustreranno ai visitatori i propri servizi e gli altri interventi e azioni (finanziamenti individuali, borse lavoro, assegni di conciliazione, incentivi, ecc.) finanziati con i fondi comunitari.

2. BANDO PO.R. OB. 2 2007-2013 PER VOUCHER INDIVIDUALI ASSI I E IV: PROSSIMA USCITA CON SCADENZA 30.04.2010.
E' in via di pubblicazione la versione aggiornata del Bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 per voucher individuali, Assi I e IV e del formulario per la presentazione delle domande di finanziamento.
Le risorse disponibili sono pari a € 67.500,00 suddivisi come di seguito specificato:
  • Asse I € 27.500,00
  • Asse IV € 40.000,00
La scadenza per la presentazione dei voucher individuali è fissata, come previsto dal Bando, alle ore 13 del 30.04.2010.
Il Bando ed il formulario saranno scaricabili nei prossimi giorni dalla sezione Formazione del sito del Circondario.

3. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013: GRADUATORIA DEI VOUCHER FINANZIATI SULL’ASSE II ALLA SCADENZA DEL 01.12.2009.
Con determinazione n. 45 del 01.03.2010 è stata approvata la graduatoria dei voucher FSE presentati sul Bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 alla scadenza del 01.12.2009. La graduatoria è scaricabile nelle sezione Formazione del sito del Circondario.
Non sono al momento previste nuove scadenze per la presentazione delle domande di finanziamento per voucher individuali a valere sull’Asse II.

4. NUOVI MODELLI PER LE RICHIESTE DI ANTICIPO, RIMBORSO TRIMESTRALE E SALDO, PER I PROGETTI FINANZIATI SUI FONDI FSE E L. 236/93 DAL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA.
Si comunica a tutti gli enti attuatori di progetti finanziati con fondi FSE o L. 239/93 art. 9, che sono stati modificati i modelli per le richieste di anticipo, rimborso trimestrale e saldo. Tale modifica si è resa necessaria per adeguare i modelli all'eventuale assoggettamento alla ritenuta del 4%, prevista dall’art. 28, comma 2 del D.P.R. n. 600/73. Si precisa che non saranno più accettate versioni precedenti dei modelli in oggetto. I nuovi modelli sono scaricabili nella sezione Formazione del sito del Circondario.

5. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013, ASSE V. PROGETTO A.R.E.E.: DEFINITO IL PROGRAMMA DEL SEMINARIO FORMATIVO.
Il progetto "A.R.E.E.", finanziato dalla Regione Toscana con le risorse dell'Asse V del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013, è finalizzato alla creazione di un partenariato transnazionale tra istituzioni, enti di ricerca e imprese per lo svolgimento di attività di scambio, di progetti innovativi, di azioni di trasferimento e di adattamento di prodotti e buone pratiche sui temi del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale.
Si informa il partenariato di progetto ed i soggetti potenzialmente interessati che sono stati stabiliti il calendario e il programma del seminario formativo, in vista della trasferta a Friburgo, che avrà luogo dal 23 al 26 giugno 2010, e consisterà principalmente nella visita ai quartieri residenziali di Vauban e Rieselfeld, al Solar Info Centre e al Fraunhofer Institute for Solar Energy Systems. Il seminario formativo ha preso il via il 25 marzo e si concluderà il 15 giugno: la partecipazione alla missione a Friburgo è condizionata alla preventiva frequenza dello stesso.
Il programma completo del seminario e il depliant illustrativo dell'attività sono reperibili sul sito del progetto.

6. BANDO I.F.T.S. 2007-2010: RINVIATA LA SCADENZA DEL 30.03.2010.
Si informa che il Settore Istruzione e Educazione della Regione Toscana ha disposto il rinvio della scadenza del 30.03.2010, per l'Avviso pubblico per la presentazione dei progetti per i corsi di istruzione e formazione tecnica superiore (I.F.T.S.) del triennio 2007-2010, approvato con decreto n. 6101/2008.
Il rinvio si è reso necessario per l'intervento di nuove modalità nell'erogazione del finanziamento per lo stage all'estero, che impongono una modifica del Bando in essere. Sarà lo stesso settore regionale a comunicare la nuova scadenza del Bando, con l'aggiornamento delle figure professionali individuate dalle Province e dai Circondari.

7. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013, ASSE IV. AVVISO REGIONALE PER PROGETTI FORMATIVI NON FORMALI PER L'EDUCAZIONE DEGLI ADULTI: SCADENZA AL 31 MARZO 2010.
Si ricorda che la Regione Toscana ha prorogato alle ore 13 del 31.03.2010 la scadenza dell'avviso pubblico per il finanziamento di progetti formativi di natura non formale per il perseguimento degli obiettivi di educazione degli adulti. Le risorse a disposizione del Circondario Empolese Valdelsa ammontano a € 186.000, ripartite secondo il quadro sintetico delle priorità riportate nell'allegato 1, disponibile sul sito della Regione Toscana. L'avviso e la modulistica sono scaricabili dalla sezione Formazione del sito del Circondario, mentre nella sezione delle FAQ si trovano le risposte alle domande più frequenti.


Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. DISCIPLINA DEL LAVORO ACCESSORIO.
Il D.Lgs. n. 276 del 10.09.2003, modificato dalla L. n. 191 del 23.12.2009 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, Legge finanziaria 2010) all’art. 70, definisce le prestazioni occasionali di tipo accessorio come attività lavorative di natura meramente occasionale, rese da soggetti a rischio di esclusione sociale, nell’ambito, tra l’altro, dei piccoli lavori domestici a carattere straordinario, compresa l’assistenza domiciliare ai bambini e alle persone anziane, ammalate o con handicap.
Per ricorrere a prestazioni di lavoro accessorio, i beneficiari acquistano presso le sedi INPS il carnet di buoni per prestazioni. Il prestatore di lavoro accessorio percepisce il proprio compenso presso gli uffici postali all’atto della restituzione dei buoni ricevuti dal beneficiario della prestazione di lavoro accessorio. Tale compenso è esente da qualsiasi imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupazione o inoccupazione del prestatore di lavoro accessorio.
L’attività lavorativa deve essere occasionale e accessoria, non riconducibile a tipologie di lavoro subordinato o autonomo e deve essere svolta direttamente a favore dell’utilizzatore della prestazione, senza intermediari. Il ricorso ai buoni di lavoro è pertanto limitato al rapporto diretto tra prestatore e utilizzatore finale.
Per un maggiore dettaglio riguardo le caratteristiche dei buoni di lavoro e le modalità procedurali del sistema voucher si rinvia al D.Lgs. n. 276/2003 e alle indicazioni contenute nelle circolari emanate dall’Istituto per l’applicazione del lavoro occasionale di tipo accessorio (circolare n. 81 del 31.07.2008 e n. 94 del 27.10.2008, circolare n. 104 del 1.12.2008, circolare n. 44 del 24.03.2009, circolare n. 76 del 26.05.2009, circolare n. 88 del 9.07.2009, circolare n. 17 del 03.02.2010), nonché alle indicazioni disponibili sul sito dell'INPS.

2. “LA MOBILITA’ GIOVANILE IN EUROPA…E OLTRE”: I RISULTATI DEL SEMINARIO TENUTOSI IL 17 MARZO 2010.
Il 17 marzo scorso alle ore 9.30 presso l’Aula conferenze del CPI in via delle Fiscale ad Empoli, si è tenuto il seminario dal titolo “La mobilità giovanile in Europa…e oltre”. Al seminario ha partecipato la dott.ssa Paola Bobini, consulente Eures per la Regione Toscana, la dott.ssa Donatella Allori, consulente di orientamento dei Servizi per l’Impiego del Circondario Empolese Valdelsa, il Punto Europa del Comune di Castelfiorentino e alcune associazioni del territorio.
Parte del seminario è stato dedicato a testimonianze di docenti e studenti sui programmi di scambio con l’estero delle scuole superiori del Circondario Empolese Valdelsa e testimonianze dirette di giovani che hanno svolto o stanno svolgendo lavori all’estero. Il seminario ha visto la partecipazione di numerose scuole del territorio e gli interventi hanno riscosso l’interesse da parte dei presenti.

3. PROGRAMMA OPERATIVO OB. 2 2007-2013 – AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BUONI DI SERVIZIO (VOUCHER) PER L’ACCUDIMENTO DI MINORI FINO A 6 ANNI DI ETA' AL FINE DI AGEVOLARE LA CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO, LIBERAMAMMA.
Il Circondario Empolese Valdelsa, con determinazione n. 52 del 08.03.2010, nell'ambito del POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 (Asse I adattabilità e Asse II occupabilità) ha emesso un bando per l'erogazione di voucher di conciliazione a donne occupate e non occupate impegnate in azioni di politica attiva del lavoro.
  • Asse I (adattabilità) Risorse disponibili: € 30.000,00 per gli anni 2010-2011, destinati a donne occupate con figli fino a 6 anni di età, frequentanti un corso di formazione professionale.
  • Asse II (occupabilità) Risorse disponibili: € 25.000,00 per gli anni 2010-2011 destinati a donne non occupate, con figli fino a 6 anni di età, iscritte ai servizi per l'impiego del Circondario, frequentanti un percorso formativo finanziato o riconosciuto ai sensi dell'art. 17 della L.R. n. 32/02 o un tirocinio formativo e di orientamento ai sensi della Legge n. 196/97.
Le azioni finanziabili per entrambi gli assi sono le seguenti:
  • voucher di conciliazione per il pagamento delle spese di frequenza, presso strutture educative private accreditate e centri di gioco educativi di un figlio/a fino a 6 anni di età nel periodo che intercorre tra l'inizio e la fine del percorso formativo
  • voucher di conciliazione per l'acquisto di prestazioni di cura (baby sitter) a favore di minori fino a 6 anni di età nel periodo che intercorre tra l'inizio e la fine del percorso formativo.
L'avviso ha validità fino al 31.12.2013. Entro il 15 di ogni mese, l'Ufficio Politiche del Lavoro verificherà l'ammissibilità delle domande pervenute nel mese precedente, redigendo la graduatoria dei finanziamenti assegnati in base al numero di protocollo di invio della domanda, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
L'avviso e tutti gli allegati sono disponibili nella sezione Lavoro del sito del Circondario.


Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. SEMINARIO ORIENTATIVO: “CERCARE LAVORO NEL CONTESTO ATTUALE: LE DIFFICOLTA' E LE POSSIBILITA' PER ATTIVARE LE RISORSE PERSONALI”.
Mercoledì 31.03.2010, dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30, presso il Servizio Territoriale per l’Impiego di Fucecchio, in Piazza La Vergine 21, si terrà un seminario rivolto a disoccupati, inoccupati, utenti in mobilità o in CIG. La giornata di formazione si propone di analizzare le difficoltà, oggettive e soggettive, che si legano alla ricerca individuale del lavoro in questo momento particolare di ”crisi”. Il seminario si pone l’obiettivo di aiutare le persone a prendere maggiore consapevolezza delle proprie competenze acquisite trasversalmente nelle varie esperienze lavorative, ed offrire supporto e informazioni per poter attivare un'efficace e strutturata ricerca del lavoro (compilazione del curriculum vitae, orientamento alla ricerca attraverso i servizi del territorio, l’autocandidatura, il colloquio di selezione). L’iniziativa si rivolge ad un numero massimo di 12 persone. Per partecipare occorre prenotare rivolgendosi al servizio di accoglienza (tel. 057123331).

2. NUOVI ORARI PER LA MEDIATRICE RUMENA PRESSO IL SERVIZIO TERRITORIALE DI FUCECCHIO.
Dal mese di aprile lo sportello di mediazione culturale e linguistica di lingua rumena presso il Servizio Territoriale di Fucecchio, in Piazza La Vergine 21, avrà un nuovo orario settimanale: il mercoledì dalle ore 10 alle ore 13. La mediatrice, insieme agli operatori, sarà a disposizione degli utenti per tutti i servizi offerti dal Centro, per informazioni e supporto sulle modalità di ricerca del lavoro, di redazione del curriculum vitae, di candidatura alle offerte di lavoro, per la scelta dei percorsi formativi.


Notizie dalla Referente di Parita':

1. DALLA REGIONE IL NUOVO PACCHETTO DI MISURE ANTICRISI.
Il 2010 si preannuncia ancora un anno difficile sul fronte del mercato del lavoro e la Regione ha deciso di proseguire e rafforzare le misure a sostegno dei redditi dei lavoratori e le iniziative per creare o conservare il maggior numero possibile di posti di lavoro.
E' di 13 milioni di euro l'investimento complessivo deliberato dalla Giunta per finanziare le vecchie e nuove misure anticrisi. Fra le novità previste dal nuovo pacchetto anticrisi 2010, il fondo per incentivare l'assunzione di lavoratori prossimi alla pensione, l'abbassamento a 30 anni dell'età per le donne disoccupate che possono usufruire degli incentivi all'assunzione, l'inserimento di speciali criteri che premiano con contributi aggiuntivi le aziende che assumono, a seconda dei casi, donne, donne con più di 45 anni e uomini con più di 50. E ancora, sono stati inseriti nuovi parametri per l'accesso ai contributi una tantum per sostenere il reddito e per i mutui per l'acquisto della casa.
In particolare:
  • Assunzione di donne over 30: contributo regionale di € 6.000 per ogni assunzione con contratto a tempo indeterminato full-time di donne disoccupate, iscritte ai centri per l’Impiego; il contributo è di € 3000 in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato part-time.
  • Assunzione di giovani laureati: contributo regionale di € 6.000 per ogni assunzione con contratto a tempo indeterminato full-time e di € 3.000 per assunzioni con contratto a tempo indeterminato part-time. Nel caso, invece, di assunzione con contratto a tempo determinato full time, della durata di almeno 12 mesi, il contributo sarà pari ad € 3.000 e di € 2.000 per il part time. Se, entro il termine di scadenza del contratto a tempo determinato, il lavoratore verrà stabilizzato, l’azienda potrà richiedere un ulteriore contributo.
  • Assunzione lavoratori in mobilità: contributo regionale pari a € 6.000 euro per ogni assunzione con contratto a tempo indeterminato full-time (3.000 per il part time). Il contributo verrà incrementato del 20% nel caso di assunzione a tempo indeterminato di donne over 45 e uomini over 50.
  • Assunzione di lavoratori prossimi alla pensione. Per chi si ritrova senza lavoro (in disoccupazione o mobilità) a meno di 5 anni dalla pensione, la Regione eroga un contributo all’assunzione a tempo indeterminato (€ 3.000 l’anno per un massimo di 5 o 3 anni). Il contributo verrà incrementato del 20% nel caso di assunzione di donne.
  • Stabilizzazione dei contratti a termine. Per chi stabilizza i lavoratori assunti con contratto a tempo determinato almeno 4 mesi prima della scadenza è previsto un contributo regionale pari ad € 6.000 (€ 3000 per i contratti part time) per ciascun lavoratore stabilizzato. Anche in questo caso verrà incrementato del 20% nel caso di stabilizzazione di donne over 45 e uomini over 50.
Interventi per il sostegno al reddito e contributi ai titolari di mutuo (1650 euro una tantum). Questo contributo è riservato ai lavoratori a tempo indeterminato e determinato di imprese, studi professionali, cooperative localizzati in Toscana. Possono beneficiarne anche i lavoratori a progetto o a tempo determinato che non usufruiscono di ammortizzatori e hanno perso il lavoro da almeno tre mesi e un reddito ISEE non superiore ai 17 mila euro. Se il reddito è superiore, da marzo 2010 questo potrà essere riparametrato tenendo conto del periodo disoccupazione.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!