Newsletter n. 5/2010

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"La ragione per cui la mano del mercato sembra essere invisibile è che spesso non c'è! " - Joseph Stiglitz

Archivio Newsletters

Newsletter n. 5 – Maggio 2010


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. PROGETTO “OSPEDARTE”: PROSSIMA L’USCITA DEL BANDO.
È di prossima pubblicazione il bando "Ospedarte". Si tratta di un concorso rivolto a giovani studenti di alcuni Istituti scolastici del Circondario Empolese Valdelsa, in particolare il Liceo "Il Pontormo" ed il Liceo Artistico "Virgilio" di Empoli, l’Isituto “Enriques" di Castelfiorentino.
Lo scopo del progetto è quello di far esprimere la creatività degli studenti, decorando le pareti e alcuni ambienti dell'Ospedale di Castelfiorentino e in particolare del nuovo reparto Hospice.
Nella sezione Istruzione del sito del Circondario e nella prossima Newsletter, sarà data adeguata notizia della pubblicazione del Bando e delle modalità di partecipazione.

2. PRIMAVERA DELL'EUROPA 2010: FESTEGGIARE L'EUROPA A SCUOLA.
La Primavera dell’Europa è una campagna annuale che si svolge fino al 30 giugno e si rivolge a tutte le scuole primarie e secondarie in Europa. Aderendo all'iniziativa, gli insegnanti e gli studenti possono partecipare ad un’ampia gamma di attività, concorsi e discussioni online. Il principale obiettivo della campagna è organizzare attività che aiutino gli studenti a pensare all'Europa e ad esprimere i propri punti di vista. Il portale della Primavera dell’Europa mette a disposizione degli insegnanti un ricco pacchetto di materiale di supporto che può essere facilmente adattato alle lezioni. Le scuole possono organizzare uno o più eventi legati alla Primavera dell’Europa e condividere le loro esperienze attraverso il portale.
L’edizione di quest’anno è dedicata a "Cittadinanza europea e diritti fondamentali". La Primavera dell’Europa porta l’attenzione degli studenti su questioni centrali di carattere economico, sociale o politico. Nell'Anno Europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale, la Primavera dell’Europa ne condivide gli obiettivi principali, incoraggiando gli incontri, il coinvolgimento e le discussioni che contribuiscono a formare l’Europa di domani. Le attività ed i concorsi della Primavera dell'Europa 2010 verteranno inoltre su temi strategici quali la biodiversità ed il cambiamento climatico.
Per maggiori informazioni e per iscriversi agli eventi, cliccare sul portale dedicato.



Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. AVVISO PER LE ATTIVITÀ RICONOSCIUTE: SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE IL 31.05.2010.
Con determinazione n. 352 del 01.10.2009, il Circondario Empolese Valdelsa ha approvato l'Avviso pubblico per l'attività riconosciuta/assentita (art. 17 comma 1 lett. B, L.R. 32/2002 e s.m.i).
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 31.05.2010.
Si ricorda che sono previste tre scadenze annuali per la presentazione delle domande di riconoscimento dei percorsi formativi: 31 Gennaio, 31 Maggio e 31 Ottobre.
Il testo dell'avviso e i relativi allegati sono disponibili nella sezione Formazione del sito del Circondario.
Per informazioni sul Bando è possibile rivolgersi all’Ufficio Formazione Professionale del Circondario Empolese Valdelsa tramite posta elettronica all’indirizzo: formazione@empolese-valdelsa.it.
Le risposte alle domande più frequenti e di carattere generale relative al presente bando saranno rese disponibili nella sezione F.A.Q. del sito del Circondario.

2. BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI NELL'AMBITO DI IMPRESE MEDIANTE ASSEGNAZIONE DI VOUCHER AZIENDALI A VALERE SUI FONDI DELLA L. N. 236/93, ART. 9: PROSSIMA APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA.
Nel mese di giugno sarà pubblicata la graduatoria dei voucher aziendali presentati sul Bando per il finanziamento di percorsi formativi individuali nell'ambito di imprese mediante assegnazione di voucher aziendali a valere sui fondi della L. N. 236/93, art. 9, presentati al Circondario Empolese Valdelsa alla scadenza del 08.03.2010. La graduatoria sarà scaricabile dalla sezione Formazione del sito del Circondario.

3. BANDO I.F.T.S. 2010: PUBBLICATO L'AVVISO CON SCADENZA 25.06.2010.
Con decreto n. 2484 del 17.05.2010, la Regione Toscana ha pubblicato l'Avviso pubblico per la presentazione di progetti per i corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore 2010, con scadenza alle ore 13 del 25.06.2010.
Per quanto riguarda il Circondario Empolese Valdelsa, le domande dovranno essere presentate all'Ufficio Protocollo, piazza della Vittoria, 54, a Empoli.
Le figure professionali prioritarie indicate dall'Amministrazione sono le seguenti:
  • Tecnico superiore per l’amministrazione economico-finanziaria e il controllo di gestione;
  • Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell’ambiente;
  • Tecnico superiore dei trasporti e dell’intermodalità.
Il testo del bando e i relativi allegati sono disponibili sul sito della Regione Toscana.

4. LABEL EUROPEO DELLE LINGUE: SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI 07.06.2010.
L'obiettivo del LABEL EUROPEO DELLE LINGUE è quello di conferire un riconoscimento comunitario ai progetti linguistici, realizzati a livello nazionale, che hanno dato impulso all'insegnamento e all'apprendimento delle lingue mediante innovazioni e pratiche didattiche e formative efficaci, favorendo la sensibilizzazione al patrimonio linguistico europeo e motivando i cittadini al plurilinguismo per tutto l'arco della vita.
Particolare attenzione sarà riservata a quei progetti che fanno riferimento all'apprendimento linguistico per l'integrazione socio-culturale e lavorativa e alle competenze linguistiche per il mercato del lavoro. Possono candidarsi: strutture formative di enti locali e regionali, associazioni sindacali e datoriali (incluse le camere di commercio); enti formativi; scuole di lingue; centri di ricerca; aziende (con particolare riferimento alle PMI), come pure università e scuole (limitatamente ai progetti con contenuto incentrato sulla lingua specialistica e finalizzati ad agevolare l'inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro).
Il termine ultimo per la consegna delle proposte è il 07.06.2010. Il bando e la relativa modulistica sono disponibili sul sito dell'agenzia comunitaria.


Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. BANDO MULTIASSE POR OBIETTIVO 2 2007-2013 TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO: ANNULLAMENTO DELLA SCADENZA DEL 31.07.2010.
Con determinazione n. 165 del 20.05.2010 è stata annullata la scadenza del Bando multiasse P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 per Tirocini formativi e di orientamento (borse lavoro) prevista per il 31.07.2010. Il Bando è in fase di aggiornamento e sarà nuovamente pubblicato in occasione della prossima scadenza prevista per novembre 2010.

2. FIGURE PROFESSIONALI NAZIONALI.
Con DGR 371/2010, la Regione Toscana ha recepito l'accordo Stato-Regioni del 05.02.2009 "Adozione degli standard formativi relativi alle competenze tecnico professionali di n. 19 figure per il rilascio delle qualifiche professionali in esito ai percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale.
Successivamente in data 29.04.2010 è stato sottoscritto un ulteriore Accordo Stato-Regioni, in tema di "Figure professionali relative alle qualifiche dei percorsi di istruzione e formazione professionale di durata triennale". Quest’ultimo accordo disciplina, nella fase di passaggio al nuovo ordinamento, i percorsi di qualifica e di diploma professionale e contiene 21 figure professionali di durata triennale e quadriennale.
Dal prossimo anno scolastico, accanto al riordino della scuola secondaria superiore (licei, istituti tecnici e istituti professionali), prenderà avvio il sistema di istruzione e formazione professionale (percorsi per il conseguimento di qualifiche di durata triennale e di diplomi di durata quadriennale). I livelli essenziali delle prestazioni di tali percorsi, che rientrano nella esclusiva competenza delle Regioni, sono definiti a livello nazionale.
Nell’ambito del piano di lavoro previsto dall’Accordo saranno predisposte anche le linee guida per realizzare organici raccordi tra i percorsi degli istituti professionali di Stato e i percorsi di istruzione e formazione professionale regionali finalizzati al conseguimento di qualifiche e diplomi professionali.
Di rilevante importanza sono gli allegati n. 1, 2 e 3 dell’Accordo in vista della possibile uscita della II scadenza dell'Avviso pubblico di chiamata a progetti per percorsi finalizzati al conseguimento di qualifiche professionali di competenza regionale, prevista nel mese di luglio 2010. L’Accordo e gli Allegati sono scaricabili dal sito del Miur.

3. BANDO MULTIASSE POR OBIETTIVO 2 2007-2013 TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO: APPROVAZIONE GRADUATORIA SCADENZA DEL 31.03.2010.
Con determinazione n. 158 del 17.05.2010 è stata approvata la graduatoria delle borse lavoro per tirocini formativi e di orientamento a valere sull' asse III (Inclusione Sociale) presentate alla scadenza del 31.03.2010.
La graduatoria è scaricabile dalla sezione Lavoro del sito del Circondario.

4. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 “LIBERAMAMMA” PER VOUCHER DI CONCILIAZIONE: APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DELLE DOMANDE PRESENTATE NEL MESE DI APRILE.
Il Circondario Empolese Valdelsa con determinazione n. 52 del 08.03.2010, nell'ambito del POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 (Asse I adattabilità e Asse II occupabilità) ha pubblicato un bando per l'erogazione di voucher di conciliazione per donne occupate e non occupate impegnate in azioni di politica attiva del lavoro.
I voucher sono destinati a:
  • donne occupate (asse I) con figli fino a 6 anni, frequentanti un percorso formativo finanziato o riconosciuto ai sensi dell'art. 17 della L. R. n. 32/02 o altri interventi di formazione professionale.
  • donne non occupate (asse II) con figli fino a 6 anni di età, iscritte ai servizi per l'impiego del Circondario, frequentanti un percorso formativo finanziato o riconosciuto ai sensi dell'art. 17 della L. R. n. 32/02 o un tirocinio formativo e di orientamento ai sensi della Legge n. 196/97.
Le azioni finanziabili sono:
  • pagamento della retta di iscrizione a strutture educative private accreditate e centri di gioco educativi di un figlio/a fino a 6 anni di età nel periodo che intercorre tra l'inizio e la fine del percorso formativo
  • l'acquisto di prestazioni di cura (baby sitter) a favore di minori fino a 6 anni di età nel periodo che intercorre tra l'inizio e la fine del percorso formativo.
L'avviso ha validità fino al 31 dicembre 2013 e nel periodo di validità del bando non sono previste scadenze. Entro il 15 di ogni mese l'Ufficio Politiche del Lavoro verificherà l'ammissibilità delle domande pervenute nel mese precedente redigendo la graduatoria dei finanziamenti assegnati in base al numero di protocollo di invio della domanda.
L'avviso e tutti gli allegati sono disponibili nella sezione Lavoro del sito del Circondario.
Con determinazione n. 154 del 12.05.2010 è stata approvata la graduatoria relativa alle domande pervenute nel mese di aprile. Nel mese di aprile 2010 sono pervenute 3 domande sull’Asse II e nessuna sull’Asse I.
La graduatoria è visibile nella sezione Lavoro del sito del Circondario.



Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. INCONTRI INFORMATIVI ORGANIZZATI DALLO SPORTELLO LAVORO DEL COMUNE DI CERRETO GUIDI.
Lo Sportello Lavoro del Comune di Cerreto Guidi presso la propria sede in via V. Veneto, n. 8, organizza due incontri informativi nel mese di giugno. La partecipazione agli incontri è gratuita e aperta a tutti gli interessati.
Il primo incontro è previsto per il 16.06.2010 dalle ore 17.30 alle ore 18.30 e avrà come tema il “Curriculum Vitae” come strumento di ricerca attiva del lavoro. Il Curriculum rappresenta infatti un biglietto da visita per contattare le aziende e la capacità di proporlo in modo sintetico ed efficace può risultare strategica al fine di ottenere un colloquio con le stesse. Nel corso dell’incontro, oltre a le conoscere caratteristiche e gli elementi essenziali del Curriculum, i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare le tecniche ed i suggerimenti appresi, attraverso la stesura del proprio Curriculum. Coloro che sanno usare il computer saranno invitati a compilarlo sul data base Me.La., negli altri casi l’operatore supporterà l’utente nell’inserimento. Per questo incontro si pregano gli interessati di dare conferma della propria adesione allo Sportello Lavoro del Comune di Cerreto Guidi almeno entro il 10.06.2010, per mail, fax o telefono.
Il secondo incontro, previsto per il 30.06.2010 dalle ore 17.30 alle ore 18.30, avrà come tema il “Tirocinio” quale opportunità per agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Durante l’incontro verranno date informazioni su come candidarsi, tempi e modalità di attuazione, diritti e doveri del tirocinante e dell’azienda, tirocinio estivo, ed eventuali borse lavoro legate all’esperienza del tirocinio. Anche per questo incontro gli interessati sono pregati di dare conferma della adesione allo Sportello Lavoro almeno entro il 24.06.2010, per mail, fax o telefono.
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni, rivolgersi a:
Sportello Lavoro del Comune di Cerreto Guidi
via V. Veneto, n. 8
Tel. 0571/906231
Fax. 0571/558878
e-mail punto.orientamento@comune.cerreto-guidi.fi.it.



Notizie dalla Referente di Parita':

1. RAPPORTO ANNUALE DELLA CONSIGLIERA REGIONALE DI PARITÀ: DONNE ANCORA PENALIZZATE NELLE AZIENDE MEDIO-GRANDI TOSCANE.
Il 17.05.2010 è stato presentato il rapporto annuale curato dalla Consigliera di parità della Regione Toscana. Il rapporto rappresenta uno spaccato della realtà lavorativa al femminile nelle aziende medio grandi (ovvero quelle sopra i 100 dipendenti) della Regione Toscana sulla base dei dati inviati dalle aziende nel corso del 2008, ma riferiti al biennio 2006-2007. Si tratta di 441 aziende, con più di cento addetti: un campione di 182.572 addetti, di cui 981.000 circa (il 44,4%) donne.
Il monitoraggio, curato dalla Consigliera, offre quindi l'idea di una tendenza che ancora non risente dell'effetto crisi, ma che evidenzia la lentezza con la quale, anche in una fase non ancora recessiva (come l'attuale), le donne escono da una situazione di precarietà, incertezza e discriminazione nei luoghi di lavoro.
Sul totale degli occupati dell'impresa medio grande, le donne sono circa il 44,4%. La distribuzione per qualifiche vede una concentrazione delle lavoratrici nella fascia impiegatizia (51,7%), mentre le dirigenti si fermano al 27,5%, dato in lieve calo rispetto al passato quando la percentuale si attestava sul 30,3%.
Più folta la componente femminile fra i quadri. Se però si depura il dato dal comparto della sanità, pubblica e privata, dove le donne sono tradizionalmente presenti, la percentuale cala ancora: toccando per le dirigenti l'11,4% e per i quadri il 28,7%.
Le donne sono anche il 68% dei lavoratori a termine e l'89% di coloro che lavorano part time, frequentano meno i corsi di formazione rispetto agli uomini (in media 12 ore rispetto alle 14 degli uomini) e i fenomeni di segregazione orizzontale (per comparti e attività) e verticale (per qualifiche e presenze nei ruoli apicali) risultano sempre molto evidenti.
Gli ultimi dati Istat (quarto trimestre 2009) elaborati dal servizio lavoro per la Toscana, ci dicono peraltro che il tasso di disoccupazione femminile, che nel trimestre precedente era al 6,7% e nello stesso periodo del 2008 al 7,4% tocca ora l'8,7%, livello record dal 2001 ad oggi. Il tasso di occupazione femminile è sceso al 54,6% rispetto al 55,4 di un anno fa. Le donne, che come abbiamo visto scontano in media più degli uomini lavori precari, meno pagati e meno qualificati, sono una delle componenti più fragili del mercato del lavoro e rischiano di fare passi indietro anche rispetto a conquiste fatte qualche anno fa.
La Regione Toscana oltre che attraverso una buona legge, quella per le pari opportunità, punta, con le misure anticrisi già messe in campo, a sostenere le assunzioni di donne, offrendo incentivi maggiorati del 20% per le aziende che assumono manodopera femminile, nonché attraverso numerose iniziative per favorire la conciliazione fra tempi di vita e di lavoro, il sostegno all'imprenditorialità femminile, l'accesso al credito e alla formazione.
Un altro aspetto sul quale la Regione intende lavorare è quello del bilancio di genere, che darà la possibilità di capire davvero quale sia la presenza delle donne in tutti i settori.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!