Newsletter n. 12/2011

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"Ho smesso di credere a Babbo Natale a 6 anni: mia madre mi portò a vederlo ai grandi magazzini e lui mi chiese l'autografo" - Shirley Temple

Archivio Newsletters

Newsletter n. 12 - Dicembre 2011


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

«IMPARAR FACENDO»: ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PER GLI STUDENTI TOSCANI
C'è un motivo prevalente per cui l'Italia è in grave ritardo sugli "obiettivi di Lisbona" (il programma di riforme economiche, basato sulla centralità delle sfide educative, varato nel 2000 dai capi di Stato e di Governo dei Paesi UE), così come segnalato dalle indagini internazionali OCSE e PISA: l'eccessiva separatezza del mondo della scuola da quello del lavoro.
Per ridurre questo divario, offrendo anche percorsi formativi sempre più personalizzati, la Regione Toscana ha deciso di puntare sui meccanismi della alternanza scuola-lavoro: su una metodologia didattica, cioè, che offre agli studenti la possibilità di "fare scuola" in situazione lavorativa attraverso un "apprendere facendo" basato su un'equilibrata alternanza fra periodi di studio e periodi di pratica.
Con la firma di un protocollo sottoscritto, lo scorso 15 dicembre, dai rappresentanti dell'Ufficio Scolastico Regionale, dell'Unione tra le Province, da Unioncamere Toscana e appunto dalla Regione Toscana, si mira a consentire agli studenti over 15 delle scuole superiori toscane che aderiranno, la possibilità di "sviluppare conoscenze, abilità e competenze spendibili nel mercato del lavoro".
Due le forme di alternanza possibili: quella fra periodi formativi in aula e periodi di apprendimento in aziende; e quella (chiamata "Impresa di studenti"), che simula una vera attività di impresa basandosi su una buona pratica già sviluppata in oltre 30 Paesi per sviluppare, negli studenti, capacità manageriali e imprenditoriali.
La Regione Toscana finanzierà i progetti attraverso il Fondo Sociale Europeo; Unioncamere e USR metteranno altre risorse, in una logica che prevede di integrare e ottimizzare i finanziamenti disponibili. Specifici "avvisi pubblici di chiamata a progetti" saranno emanati dalle Province che metteranno a disposizione i fondi trasferiti dalla Regione (per adesso un milione e 700 mila euro nel prossimo triennio).
Il sistema camerale toscano promuoverà i coinvolgimenti locali con imprese e sindacati mentre l'USR contribuirà a favorire l'incontro tra scuole e imprese.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 DEL 30.09.2011: APPROVATA LA GRADUATORIA DEI PROGETTI FINANZIATI
Con determinazione n. 415 del 23.12.2011, è stata approvata la graduatoria dei progetti finanziati, a valere sul bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 del 30.09.2011.
Dal sito dell'Ufficio Formazione, è scaricabile la graduatoria completa in formato elettronico.

2. CORSI RICONOSCIUTI EX L.R. N. 32/2002, ART. 17, COMMA 1, LETT. B): APPROVATO L'ELENCO DEI CORSI ALLA SCADENZA DEL 31.10.2011
Con determinazione n. 427 del 28.12.2011, è stato approvato l'elenco dei corsi riconosciuti/assentiti, ai sensi della L.R. n. 32/2002, art. 17, comma 1, lett. b), alla scadenza del 31.10.2011.
L'elenco completo è disponibile in formato elettronico nella sezione Bandi & graduatorie del sito dell'Ufficio Formazione.

3. BANDO I.F.T.S. DEL 30 SETTEMBRE 2011: APPROVAZIONE DEL PIANO REGIONALE DEI CORSI FINANZIATI
Con deliberazione n. 1061 del 28.11.2011, la Regione Toscana ha approvato il piano regionale dei corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore per l'anno 2011, in esito all'avviso pubblico per la presentazione dei progetti dei corsi I.F.T.S. del 30 settembre 2011: il piano completo è visibile qui in formato elettronico.
La graduatoria di tutti i progetti presentati è invece visibile alla pagina della Regione Toscana.

4. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013, ASSE V: AVVIATO IL PROGETTO "RI-CONCILIANDO: PER UN NUOVO FOCUS SULLA RISORSA UMANA"
Con il convegno di apertura dello scorso 19 dicembre, ha preso il via il progetto "Ri-conciliando: per un nuovo focus sulla risorsa umana", finanziato con le risorse dell'asse V del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 e realizzato dal Circondario Empolese Valdelsa, in partenariato con le province di Arezzo e Prato: il progetto intende creare una piattaforma di conoscenze fra amministrazioni e imprese, associazioni datoriali e sindacali, che consenta la condivisione di progetti innovativi, il trasferimento e l'adattamento di metodologie e buone pratiche per favorire (attraverso la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro) la valorizzazione delle risorse umane delle nostre aziende, contribuendo in questo modo al mantenimento sul mercato di prodotti di qualità.
Grazie al progetto "Ri-conciliando", amministratori e funzionari, imprenditori e rappresentanti delle parti sociali potranno conoscere direttamente esperienze significative già operanti a livello europeo (in Francia, Olanda, Germania e Spagna), così da modellare su casi concreti le misure di conciliazione nella pubblica amministrazioni e nelle imprese private.
Per maggiori informazioni sul progetto, si rimanda alle diapositive di presentazione.

5. P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013: APPROVATE CON LA D.G.R. N. 1179/2011 LE NUOVE NORME GESTIONALI DEGLI INTERVENTI FORMATIVI FINANZIATI
Con la D.G.R. n. 1179 del 19.12.2011, la Regione Toscana ha approvato le nuove procedure di gestione degli interventi formativi, oggetto di sovvenzioni a valere sul P.O.R. FSE Obiettivo 2 2007-2013.
La normativa è destinata a sostituire le disposizioni della D.G.R. n. 569/2006, che rimangono tuttavia in vigore per a) le sovvenzioni che saranno attivate a seguito di avvisi pubblici che richiamano la D.G.R. n. 569/2006, e già emanati alla data di pubblicazione sul BURT della presente deliberazione; b) le sovvenzioni che richiamano la D.G.R. n. 569/2006 e che non sono state formalmente chiuse dall'Organismo Intermedio alla data di pubblicazione della presente deliberazione.
Dal sito dell'Ufficio Formazione, è scaricabile in formato elettronico il testo integrale della D.G.R. n. 1179/2011.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. PROGETTO «GIOVANISÌ» IN TOUR: IL 12 GENNAIO 2012 AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI
Il prossimo 12 gennaio, dalle ore 15, presso la Sala conferenze del Centro per l'Impiego di Empoli, in via delle Fiascaie, 12, organizzata dalla Regione Toscana e dal Circondario Empolese Valdelsa, si tiene la presentazione delle misure promosse dal progetto GiovaniSì, per informare la cittadinanza e gli operatori, raccogliere le istanze territoriali e definire strategie e azioni future da mettere in campo.
"GiovaniSì" è il progetto regionale per l'autonomia dei giovani: sei macro aree (Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione) con azioni per la valorizzazione del merito, il diritto allo studio, la formazione professionalizzante, il servizio civile regionale, il tirocinio di qualità e retribuito, i prestiti d'onore per percorsi di specializzazione e i contributi per l'affitto e l'acquisto della prima casa. Inoltre, sono previste azioni per il sostegno al lavoro, all'avviamento di attività economiche e per l'accesso agevolato al credito.
I destinatari degli interventi sono giovani dai 18 ai 40 anni, che possono presentare le richieste di accesso alle diverse agevolazioni attraverso bandi individuali o sovvenzioni ad aziende, Università e Enti Locali.
L'incontro è a ingresso libero ed è rivolto a tutte le persone interessate. Considerata la specificità dell'incontro, si auspica la presenza di amministratori locali, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, terzo settore, operatori di Informagiovani e biblioteche, punti PAAS, SUAP, sportelli Eurodesk, URP e delegazioni Cesvot.
Sul sito del progetto, è disponibile il programma completo della giornata.

2. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 PER L'ASSEGNAZIONE DI INCENTIVI ALLE IMPRESE: SCADENZA DEL 31 DICEMBRE 2011
Per la scadenza del prossimo 31 dicembre, le risorse a concorso sul Bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 per l'assegnazione di incentivi alle imprese per l'assuzione/stabilizzazione di personale, ammontano a 8.000 euro, a valere esclusivamente sull'asse III (soggetti svantaggiati).
L'avviso e la relativa modulistica sono disponibili nella sezione Bandi & graduatorie del sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. «IMPRESE AL CENTRO»: IL 18 GENNAIO 2012, AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI, INCONTRO CON LE AZIENDE PER LE PROFESSIONI DI IDRAULICO, ELETTRICISTA, MECCANICO E COMMESSO
Il prossimo 18 gennaio 2012, dalle ore 9.15, si terrà presso la Sala conferenze del Centro per l'Impiego di Empoli, in via delle Fiascaie, 12, un'edizione speciale di "Imprese al Centro": in occasione del lancio dei corsi di formazione per i giovani in diritto-dovere che hanno lasciato il canale dell'istruzione (drop-out), vari rappresentanti di aziende del settore illustreranno le caratteristiche delle professioni di idraulico, elettricista, meccanico e commesso, oltre a rispondere alle domande e alle richieste degli intervenuti.
L'intervento dei professionisti sarà preceduto dall'illustrazione dei corsi di formazione da parte dell'Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, soggetto attuatore dei relativi percorsi formativi.
Il programma dell'iniziativa è scaricabile in formato elettronico dall'apposita sezione del sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro.

2. «IMPRESE AL CENTRO»: IL 25 GENNAIO 2012, CARIPARMA AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI
Il 25 gennaio 2012, dalle ore 16, presso il Centro per l'Impiego di Empoli, in via delle Fiascaie, 12, l'azienda Cariparma incontra giovani, studenti e lavoratori.
L'iniziativa rientra nel ciclo di iniziative denominate "Imprese al Centro: le imprese si raccontano".
Nello specifico, si affronterà il tema del lavoro nel settore bancario: per Cariparma interverrà Giacomo Vezzosi, Responsabile Ufficio Acquisizioni Privati di Cariparma Spa, Area Centro, che relazionerà su "L'azienda, il mercato e le figure professionali richieste", oltre a rispondere alle domande e agli interventi dei partecipanti.
Sarà inoltre presente l'esperto Riccardo Sgherri, che illustrerà "Le dinamiche occupazionali del Circondario".
Il programma completo della giornata è scaricabile nell'apposita sezione del sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro.

3. CHIUSURA NATALIZIA DEGLI SPORTELLI LAVORO DEI COMUNI DI VINCI, CERTALDO E CERRETO GUIDI
Si comunicano le chiusure del periodo natalizio di alcuni uffici dei Servizi per l'impiego: lo Sportello Lavoro del Comune di Vinci sarà chiuso dal 26 al 31 dicembre; quello di Certaldo dal 27 dicembre al 2 gennaio 2012 e quello di Cerreto Guidi dal 26 dicembre all'8 gennaio 2012.

4. CHIUSURA NATALIZIA DELLO SPORTELLO LAVORO DEL COMUNE DI MONTESPERTOLI
Si comunica che lo Sportello Lavoro del Comune di Montespertoli resterà chiuso al pubblico nei giorni 3, 4 e 5 gennaio 2012, in esecuzione del decreto sindacale n. 13/2011. Il servizio riprenderà regolarmente il successivo 10 gennaio.

5. RIAPERTURA DELLO SPORTELLO LAVORO DEL COMUNE DI MONTELUPO FIORENTINO
Si comunica che lo Sportello Lavoro del Comune di Montelupo Fiorentino riaprirà la propria sede a partire dal 9 gennaio 2012. L'ufficio sarà aperto ogni lunedì, dalle ore 15 alle ore 19, e ogni mercoledì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 13.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. AGEVOLAZIONI PER L'AVVIO D'IMPRESA PER DONNE E GIOVANI
Con decreto n. 5195 del 22.11.2011, la Regione Toscana ha approvato il Regolamento degli interventi previsti dalla L.R. n. 21/2008 (Promozione dell'imprenditoria giovanile, femminile e dei lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali).
Già dal 15 dicembre, è possibile presentare le domande di accesso alle agevolazioni previste per facilitare l'avvio di nuove imprese e l'attività imprenditoriale di giovani con età non superiore ai 40 anni, donne e lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali (in entrambi i casi senza limite di età).
Il termine ultimo per la presentazione è fissato al 30 aprile 2015. La misura sarà comunque attiva fino all'esaurimento dei fondi previsti, tempestivamente comunicato sia sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana che sul sito GiovaniSì, cui si rimanda per maggiori informazioni.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!