Newsletter n. 1/2012

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"C'è un freddo straordinario, 18 gradi Celsius sotto zero, e nevica, e nella lingua che non è più la mia la neve è qanik, grossi cristalli quasi senza peso che cadono in grande quantità e coprono la terra con uno strato di bianco gelo polverizzato" - Peter Hoeg - Il senso di Smilla per la neve

Archivio Newsletters

Newsletter n. 1 - Gennaio 2012


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. PUBBLICATA LA GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE
La scadenza del 20 febbraio, termine ultimo per iscriversi alla scuola superiore per l'a.s. 2012-13, è ormai prossima.
Per orientarsi nella scelta, c'è ora una guida che fornisce tutte le informazioni più utili, per genitori e studenti, in merito all'offerta formativa presente sul territorio del Circondario Empolese Valdelsa.
A disposizione in formato elettronico sul sito dell'Ufficio Pubblica Istruzione, la guida può costituire un utile strumento a supporto di questa importante tappa nella vita di ogni studente.

2. BANDO REGIONALE PER L'ASSEGNAZIONE DI 200 ASSEGNI DI RICERCA
È uscito il bando regionale per l'assegnazione di 200 assegni di ricerca congiunta: la Regione Toscana ha pubblicato un avviso a favore di percorsi di alta formazione nella ricerca, per giovani dottori di ricerca e laureati con tre anni di esperienza: potranno partecipare a progetti promossi da Università e Enti di ricerca pubblici nazionali operanti in Toscana, e saranno cofinanziati dalle imprese.
I 200 assegni, di durata biennale e dell'importo ciascuno di 30 mila euro annui, saranno finanziati al 50% dalla Regione, che interviene con 6 milioni di euro derivanti dal Fondo Sociale Europeo. Il restante 50% verrà coperto dalle Università e dagli Enti di Ricerca proponenti con fondi propri o con fondi di terzi, non derivanti da altri finanziamenti comunitari.
I candidati dovranno avere non più di 35 anni, essere disoccupati o inoccupati, e dovranno essere titolari di un diploma di dottorato (o titolo estero equivalente) o di un diploma di specializzazione di area medica, oppure titolari di laurea specialistica o di laurea vecchio ordinamento con almeno tre anni di esperienza di ricerca documentata presso università e centri di ricerca pubblici o privati.
Le domande devono essere presentate dalle Università e dai Centri di ricerca pubblici operanti in Toscana entro le ore 13 del 12 marzo 2012 all'Ufficio Protocollo della Direzione Generale della Presidenza, Piazza dell'Unità d'Italia, 1, 50123 Firenze.
Dal sito internet del progetto GiovaniSì si può accedere all'avviso pubblico e alla scheda informativa. Informazioni possono essere richieste all'Area di Coordinamento Ricerca, scrivendo a areacoordinamentoricerca@regione.toscana.it, indicando nell'oggetto "POR FSE 2007-2013 - Bando assegni di ricerca congiunta", oppure telefonando alla Dott.ssa Lucia Magneschi, tel. 055 4382336 o alla Dott.ssa Costanza Soda, tel. 055 4385564.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. 2007-2013 PER VOUCHER INDIVIDUALI (ASSI I E IV): GRADUATORIA DELLE DOMANDE PRESENTATE AL 31.10.2011
Con determinazione n. 30 del 31.01.2012, è stata approvata la graduatoria delle domande finanziate, a valere sulla scadenza del 31.10.2011 del bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 per persone occupate (asse I) e laureate (asse IV). Nell'apposita sezione del sito dell'Ufficio Formazione Professionale, è scaricabile la graduatoria completa in formato elettronico.

2. NUOVE PROCEDURE PER L'ACCESSO AL SISTEMA INFORMATIVO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO
La Regione Toscana ha diramato le nuove regole per l'accesso al Sistema informativo del Fondo Sociale Europeo (SI), con lo scopo di accrescere la sicurezza del sistema e il controllo sugli inserimenti: dal sistema con user e password, presumibilmente entro il mese di marzo, si passerà all'uso dei certificati digitali.
I certificati da utilizzare saranno quelli presenti, previa attivazione, sulla carta sanitaria elettronica (CSA), mentre la lettura del certificato avverrà tramite un lettore di smart card: il riconoscimento sarà assicurato dal codice fiscale registrato sulla CSA e confermato dal PIN personale di cui solo l'utente è a conoscenza.
Con l'accesso personalizzato, ogni utente deve essere in possesso di una propria autorizzazione, benché esista sul portale RTRT la possibilità di effettuare una delega di funzioni, temporanea o meno.
La Regione Toscana ha incaricato gli Organismi Intermedi di raccogliere dagli enti con cui sono in rapporto le informazioni necessarie (nomi e cognomi degli utenti, dati anagrafici, codice fiscale, ecc.) a compiere il trasferimento dei dati senza interruzione del servizio. Questa Amministrazione pertanto scriverà agli enti che hanno beneficiato o beneficiano di finanziamenti regionali, nazionali o comunitari e a quelli che erogano attività riconosciute ai sensi dell'art. 17 della L.R. n. 32/2002, e agli altri che gestiscono interventi ricollegabili all'orientamento, all'istruzione, alla formazione e al lavoro, allo scopo di riunire le informazioni da trasmettere successivamente alla Regione Toscana: è bene sottolineare che gli utenti o gli enti che dovessero per qualche motivo restare esclusi da questo primo popolamente del SI potranno fare richiesta di accesso anche in una fase successiva, che tuttavia potrà implicare tempi di attesa più lunghi.
Per maggiori informazioni, la Regione Toscana fornisce assistenza e chiarimenti all'indirizzo di posta elettronica alessandro.vettori@regione.toscana.it.

3. P.O.R. 2007-2013: INDIRIZZI VINCOLANTI FINALIZZATI ALL'ACCELERAZIONE DELLA SPESA DELLE RISORSE DEL FONDO SOCIALE EUROPEO
Con la D.G.R. n. 1005/2011, la Regione Toscana ha emanato indirizzi vincolanti per l'accelerazione della spesa del P.O.R. FSE 2007-2013, allo scopo di evitare di incorrere nel disimpegno automatico dei fondi, in applicazione della regola "N+2", prevista dal Regolamento (CE) n. 1083/2006, e altresì al fine di garantire il rispetto degli obiettivi di impegno/spesa previsti dalla deliberazione del Cipe n. 1/2011.
Il Circondario Empolese Valdelsa, pertanto, metterà in atto le azioni conseguenti per favorire il rispetto delle disposizioni della D.G.R. n. 1005/2011, anche chiedendo un incremento della velocità di spesa dei soggetti attuatori di interventi finanziati con le risorse comunitarie e verificando caso per caso le eventuali richieste di proroga alle azioni finanziate, riducendo in ogni caso i termini concessi in proroga per la chiusura delle attività.

4. FONDO SOCIALE EUROPEO: APPROVATA LA NUOVA VERSIONE DEL P.O.R. 2007-2013 DELLA REGIONE TOSCANA
Con la D.G.R. n. 1240 del 27.12.2011, la Regione Toscana ha preso atto del nuovo testo del Programma Operativo dell'Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" (Fondo Sociale Europeo) per gli anni 2007-2013, come approvato dalla Decisione della Commissione Europea n. C(2011) 9103 del 07.12.2011.
Nella sezione "Normativa" del sito internet dell'Ufficio Formazione, è scaricabile in formato elettronico il testo del P.O.R..

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. IN PARTENZA I CORSI FORMATIVI PER GIOVANI FUORIUSCITI DAL SISTEMA SCOLASTICO
Sono aperte le iscrizioni per i corsi formativi rivolti ai giovani, con età tra i 16 e i 18 anni, che hanno assolto l'obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dai percorsi scolastici. I corsi in partenza riguardano la formazione per Addetto alla riparazione di autoveicoli, Addetto alle vendite, Addetto alla preparazione, installazione e controllo di impianti elettrici e infine Addetto alla manutenzione di impianti termo-idraulici.
Per accedere alle relative schede informative, è sufficiente cliccare sui link attivi.

2. LA REGIONE TOSCANA METTE A CONCORSO FONDI PER L'IMPRENDITORIA GIOVANILE
È possibile presentare le domande di accesso alle agevolazioni previste dalla Regione Toscana per facilitare l'avvio di nuove imprese e l'attività imprenditoriale di giovani fra 18 e 40 anni (non compiuti).
Il termine ultimo per la presentazione è fissato al 30 aprile 2015. La misura sarà comunque attiva fino all'esaurimento dei fondi previsti.
Le opportunità sono quelle inserite nella L.R. n. 28/2011, che promuove l'mprenditoria giovanile, femminile e dei lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali, amplia la sfera delle attività per cui è possibile chiedere il finanziamento e quindi aumenta la platea dei soggetti beneficiari: nel caso delle imprese giovanili, ha elevato il limite di età da 35 a 40 anni; ha incluso nuove tipologie di beneficiari, ossia donne e lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali; ha aperto tali opportunità sostanzialmente a quasi tutti i settori di attività e non solo alle imprese ad alto contenuto tecnologico, così come era previsto dalla precedente legge.
Le risorse messe a disposizione, per questa prima fase, sono complessivamente 12 milioni di euro in tre anni: per il 50% sono destinate a finanziare le imprese di giovani fino a 40 anni, per il 30% le imprese a titolarità femminile, per il 20% le imprese costituite da lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali.
Possono accedere alle agevolazioni le piccole e medie imprese (incluse le cooperative), con sede legale e operativa in Toscana, iscritte o in corso di iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.
Le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme: prestazione di garanzia su finanziamenti e operazioni di leasing rilasciata alle banche e agli intermediari finanziari; contributo per la riduzione del tasso di interesse su finanziamenti e operazioni di leasing; assunzione di partecipazioni di minoranza nel capitale dell'impresa per un importo massimo di 100.000 euro.
Il soggetto attuatore è Fidi Toscana, la società per azioni che opera nel settore dei servizi finanziari per sostenere la crescita delle piccole e medie imprese in Toscana, cui si rimanda, unitamente al sito del progetto GiovaniSì, per maggiori informazioni.

3. IL PROGETTO «GIOVANISÌ» PRESENTATO A EMPOLI
In occasione del convegno di presentazione del progetto GiovaniSì, tenutosi presso la Sala conferenze del Centro per l'Impiego di Empoli lo scorso 12 gennaio, il dott. Andorlini, il funzionario della Regione Toscana che coordina le varie azioni previste dal progetto, ha illustrato ai partecipanti la filosofia dell'intervento e le misure che lo compongono, alcune già attivate e altre in via di realizzazione.
Nell'apposita sezione del sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro, dedicata a GiovaniSì, sono ora disponibili in formato elettronico alcune foto dell'evento, il riepilogo delle misure progettuali e il video di presentazione del progetto.

4. INAIL: BANDO PER L'ATTRIBUZIONE DI FONDI ALLE IMPRESE PER INTERVENTI IN MATERIA DI PREVENZIONE FINO AL 7 MARZO 2012
Prende il via la seconda di tranche di finanziamenti messi a disposizione dall'INAIL per interventi in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 27.12.2011, si apre il bando del regolamento per l'assegnazione dei finanziamenti mediante procedura valutativa a sportello (ai sensi del Decreto Legislativo n. 123/98, e s.m.i.), a favore delle imprese italiane interessate a realizzare interventi in materia di prevenzione degli infortuni.
Il contributo dell'INAIL copre il 50% delle spese ammesse in relazione a ciascun progetto presentato dalle aziende, è in conto capitale e non può superare i 100mila euro. Il bando è rivolto a tutte le imprese, anche a quelle individuali, purché abbiano sede in Italia e siano iscritte alla Camera di commercio: si possono presentare solo progetti di investimento o di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
Le domande devono essere presentate, fino al 7 marzo 2012, con modalità telematica, collegandosi sul sito dell'INAIL all'area Punto Cliente. La procedura consente di valutare i propri requisiti, di inserire il proprio progetto e le informazioni richieste, di salvare la domanda e di ricevere, infine, il codice identificativo che permetterà l'invio telematico alla data stabilita. Quest'ultima sarà pubblicata sul sito dell'INAIL a partire dal 14 marzo 2012.
Le domande trasmesse con l'invio telematico saranno registrate nell'ordine cronologico di arrivo al sistema informatico. L'elenco cronologico per ciascuna regione (e provincia autonoma) sarà pubblicato successivamente sul portale dell'Istituto. Saranno ammesse alle fasi di conferma e di verifica dei requisiti le domande collocate nell'elenco cronologico fino alla copertura delle risorse disponibili.
Per maggiori informazioni, si rimanda al volantino informativo e al portale dell'INAIL.

5. INDENNITÀ UNA TANTUM A FAVORE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE
Lo scorso 23 gennaio, con circolare n. 9, l'INPS ha riaperto dal 1° febbraio al 30 marzo 2012 i termini di presentazione delle domande per la cosidetta una tantum destinata ai lavoratori in somministrazione, che nel periodo dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2011, hanno maturato i requisiti descritti in dettaglio nella circolare citata.
La domanda dovrà essere presentata esclusivamente alle agenzie per il lavoro: dal momento che la prestazione è legata ad un fondo a capienza, le istanze presentate per le quali è verificato il possesso dei requisiti saranno accertate con "riserva di capienza".
Per maggiori informazioni, si rimanda alla circolare n. 9.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. IL 1° FEBBRAIO CHIUSO IL CENTRO PER L'IMPIEGO DI CASTELFIORENTINO PER SANTA VERDIANA
Il 1° febbraio, in occasione delle celebrazioni di Santa Verdiana, il Centro per l'Impiego di Castelfiorentino sarà chiuso al pubblico: le attività riprenderanno regolarmente giovedì 2 febbraio.

2. «IMPRESE AL CENTRO»: IL 3 FEBBRAIO 2012 AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI INCONTRO CON LE AZIENDE PER LE PROFESSIONI DI ESTETISTA E PARRUCCHIERE
Il 3 febbraio 2012, dalle ore 9.30, si terrà presso la Sala Conferenze del Centro per l'Impiego di Empoli, in via delle Fiascaie 12, un'edizione speciale di "Imprese al Centro": in occasione del lancio dei corsi di formazione per i giovani in diritto-dovere che hanno lasciato il canale dell'istruzione, due rappresentanti di aziende del settore illustreranno le caratteristiche e la natura delle professioni di estetista e parrucchiere oltre a rispondere alle domande e alle richieste degli intervenuti.
L'illustrazione dei professionisti sarà preceduta dall'illustrazione dei corsi di formazione.
Nella sezione "Imprese al Centro" del sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro, è scaricabile il programma completo dell'iniziativa.
Intanto, hanno registrato alta affluenza e gradimento le giornate del 18 gennaio e del 25 gennaio, rispettivamente dedicate alla formazione per i giovani in diritto-dovere e alla presentazione dell'istituto bancario Cariparma.

3. «IMPRESE AL CENTRO»: IL 22 FEBBRAIO 2012 AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI INCONTRO CON ALLEANZA-TORO ASSICURAZIONI
Il 22 febbraio prossimo, dalle ore 10, si terrà presso il Centro per l'Impiego di Empoli un'altra giornata nel quadro di "Imprese al Centro": una funzionaria delll'Agenzia di Empoli di Alleanza-Toro Spa presenterà agli utenti il gruppo assicurativo e le figure professionali maggiormente richieste nel settore, a seguire si svolgeranno le selezioni per il ruolo di consulente assicurativo.
Nei prossimi giorni, il programma completo dell'incontro sarà scaricabile dalla pagina Imprese al Centro.

4. PRESENTATO IL RAPPORTO 2011 SUL MERCATO DEL LAVORO
Il 24 gennaio scorso, l'IRPET ha presentato il rapporto 2011 sul mercato del lavoro in Toscana: sul sito internet dell'Istituto Regionale sono scaricabili in formato elettronico la relazione di Nicola Sciclone e il rapporto completo.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 "LIBERAMAMMA": APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DELLE DOMANDE PERVENUTE NEL MESE DI DICEMBRE 2011
Con determinazione n. 12 del 12.01.2012, è stata approvata la graduatoria delle domande pervenute nel mese di dicembre 2011.
Sul sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro, è disponibile in formato elettronico la graduatoria completa.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!