Newsletter n. 3/2012

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"Crisi può indicare l'attimo della scelta, quel momento meraviglioso in cui la gente all'improvviso si rende conto delle gabbie nelle quali si è rinchiusa e della possibilità di vivere in maniera diversa" - Ivan Illich

Archivio Newsletters

Newsletter n. 3 - Marzo 2012


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. AVVISO REGIONALE PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO «PEGASO» PER LO SVOLGIMENTO DI DOTTORATI INTERNAZIONALI: SCADENZA DEL 10 MAGGIO 2012
Con il decreto n. 1003 del 14 marzo scorso, la Regione Toscana ha emanato il nuovo avviso per il finanziamento di 70 borse regionali per l'accesso a corsi di dottorato di ricerca da attivare nel prossimo anno accademico.
Con uno stanziamento di 4,2 milioni di euro saranno assegnate, entro il 10 luglio, 70 borse triennali da 20 mila euro l'anno.
Le prime 70 borse, dice Stella Targetti, vicepresidente della Regione Toscana con delega all'Università, andranno a giovani laureati "con l'obiettivo di promuovere un sempre più efficace raccordo fra mondo dell'alta formazione e mondo del lavoro, in modo da accrescere le competenze dei nostri giovani ed agevolarne l'inserimento lavorativo".
Saranno le Università toscane a dover presentare le domande di finanziamento: potranno farlo attraverso associazioni temporanee di scopo formate fra almeno tre atenei statali pubblici con sede legale in Toscana. Del partnerariato potranno far parte istituti universitari a ordinamento speciale, istituzioni di formazione e ricerca avanzata, enti di ricerca pubblici nazionali operanti in Toscana nonchè imprese pubbliche e private. Non si potranno istituire borse nella stessa area scientifica e questo, spiega Targetti, significa "una scelta precisa verso una effettiva razionalizzazione di un'offerta capace di guardare all'eccellenza distincentivando dispersioni e visioni autoreferenziali".
I progetti di dottorato da ammettere a finanziamento dovranno avere le caratteristiche indicate nel bando (fra cui la previsione di periodi di permanenza all'estero, per i borsisti, di almeno 8 mesi, nonché la realizzazione di almeno una parte del corso in lingua inglese).
Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 10 maggio 2012.
Sul sito della Regione Toscana sono disponibili in formato elettronico l'avviso e la modulistica relativa.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 PER L'ASSEGNAZIONE DI VOUCHER INDIVIDUALI ALLE PERSONE OCCUPATE: SCADENZA DEL 30 APRILE 2012
Con atto n. 173 del 27.03.2012, è stato pubblicato l'avviso per l'assegnazione di voucher individuali alle persone occupate, a valere sull'asse I del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013.
I fondi messi a concorso sono pari a 20.400 euro, mentre l'importo dei voucher varia da un minimo di 400 a un massimo di 1.200 euro: i dipendenti devono co-finanziare privatamente per almeno il 10% del costo del corso e gli imprenditori per almeno il 50%.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 13 del 30 aprile 2012. Sul sito dell'Ufficio Formazione Professionale sono disponibili l'avviso e la modulistica relativa in formato elettronico.

2. IMMINENTE L'USCITA DEL BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 PER L'ASSEGNAZIONE DI VOUCHER INDIVIDUALI ALLE PERSONE NON OCCUPATE
Entro la prima decade del mese di aprile, con le risorse dell'asse II del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013, sarà emanato l'avviso pubblico per l'assegnazione di voucher individuali alle persone non occupate e iscritte ai Centri per l'Impiego del Circondario Empolese Valdelsa.
L'avviso scadrà presuntivamente il 15 maggio 2012. Si invitano pertanto le persone interessate a visitare il sito dell'Ufficio Formazione Professionale.

3. AVVISO REGIONALE PER L'ASSEGNAZIONE DI VOUCHER PER L'ALTA FORMAZIONE IN ITALIA E ALL'ESTERO: SCADENZA DEL 28 APRILE 2012
Nel quadro del progetto GiovaniSì, la Regione Toscana ha emanato un avviso che mette a concorso 1.250.000 euro, a valere sull'asse IV del P.O.R. 2007-2013, per il finanziamento di voucher individuali finalizzati a facilitare l'accesso dei giovani a percorsi di alta formazione in Italia e all'estero.
L'importo massimo del voucher è pari 4.000 euro, per la copertura delle sole spese di iscrizione al corso.
Possono fare richiesta di finanziamento le persone fino a 35 anni, in possesso di laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale o triennale, residenti o domiciliate in Toscana, con ISEE familiare non superiore a 40.000 euro e che non abbiano usufruito del voucher per l'alta formazione attribuito con decreto regionale n. 836/2011. Il voucher può essere richiesto per la frequenza a corsi con i seguenti requisiti: a) master post laurea di I e II livello definiti come tali dalle Università/Istituti di alta formazione che li istituiscono; b) dottorati di ricerca ai sensi della Legge n. 210/1998, art. 4; c) corsi di specializzazione post laurea di I e II livello.
I corsi sopra elencati sono ammissibili solo se erogati dai seguenti soggetti: 1) Università, Scuole di alta formazione e specializzazione toscane riconosciute dal MIUR ed in regola con le norme che disciplinano l'accreditamento regionale per le attività formative; 2) Università, Scuole di alta formazione e specializzazione italiane riconosciute dal MIUR; 3) Università, altre Scuole di alta formazione e specializzazione straniere riconosciute dalle Autorità competenti del paese estero.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 13 del 27 aprile 2012, per chi invia la domanda telematicamente attraverso il portale di Sviluppo Toscana; alle ore 13 del 28 aprile 2012, per chi invia la domanda per raccomandata A/R all'indirizzo Regione Toscana, Area Istruzione e educazione, Piazza dell'Unità d'Italia 1, 50123 Firenze (fa fede il timbro postale di accettazione).
Per informazioni, si rimanda alla scheda di riepilogo, al sito della Regione Toscana e all'indirizzo di posta elettronica altaformazioneuniversitaria@regione.toscana.it. Per supporto nelle procedure di inserimento on-line della domanda, rivolgersi all'indirizzo supportovoucher@sviluppo.toscana.it.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. CORSI FORMATIVI PER GIOVANI IN USCITA DALLA SCUOLA: ISCRIZIONI ANCORA APERTE PER I CORSI «ESTETIQUE» E «INCAS»
I giovani fino a 18 anni, che hanno lasciato la scuola e devono assolvere l'obbligo formativo con il conseguimento di una qualifica professionale di II livello, possono rivolgersi ai Servizi per l'Impiego del Circondario per iscriversi ai corsi Esthetique (formazione per estetista) e INCAS (formazione per commesso/a) fino al 13 aprile 2012.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. SELEZIONE PER ANIMATORI TURISTICI AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI IL 12 APRILE 2012
Anche questa primavera, il servizio Eures (European Employment Services) del Circondario Empolese Valdelsa organizza una selezione per animatori turistici, per un'agenzia del territorio: si ricercano 50 animatori da inserire in villaggi, campeggi e strutture ricettive in tutta Italia.
Le selezioni si terranno il 12 aprile, alle ore 9, presso l'aula conferenze del Centro per l'impiego di Empoli, in via delle Fiascaie 12.
Ai candidati selezionati, l'agenzia offrirà un periodo di formazione full-immersion di 12 ore, sulle tecniche di animazione e finalizzato all'affiatamento degli animatori che lavoreranno insieme.
Per candidarsi all'offerta, è necessario inviare entro le ore 12 del 6 aprile il proprio curriculum vitae, corredato di foto, all'indirizzo eures@empolese-valdelsa.it, specificando nell'oggetto: "Prometeo selezioni Empoli".
Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi agli Sportelli di prima accoglienza al lavoro del Circondario Empolese Valdelsa.

2. MARZI & FULIGNATI E L'IRSOO AI SEMINARI DI «IMPRESE AL CENTRO»
I prossimi seminari di Imprese al Centro vedranno protagonisti l'azienda Marzi & Fulignati e le professioni nel settore dell'ottica, entrambi al Centro per l'Impiego di Empoli, in via delle Fiascaie, 12.
Il 4 aprile 2012, dalle ore 16, Alessio Cappelli, Responsabile delle risorse umane di Marzi & Fulignati incontra giovani, studenti e lavoratori per illustrare le caratteristiche del gruppo, il mercato e le figure professionali maggiormente richieste da una delle imprese leader nel settore della grande distribuzione.
Il successivo 11 aprile, sempre alle ore 16, sarà la volta dell'Istituto Regionale di Studi Ottici e Optometrici e dell'azienda "Ottica In". Luciano Parenti, docente dell'Istituto vinciano, spiegherà ai presenti quali sono le caratteristiche del percorso di studi che abilita all'esercizio delle professioni di ottico e optometrista, oltre a descrivere brevemente la natura dell'IRSOO, che si occupa di formazione in ambito tecnico, scientifico, professionale e sanitario relativamente all'ottica, all'oftalmologia e alle scienze della visione.
A seguire, Vittoriano Farsetti, titolare dei negozi "Ottica In" e "Ottica Giglio", illustrerà le caratteristiche del settore dell'ottica e le figure professionali maggiormente richieste dalle aziende che vi operano, mentre Natuscia Miconi, diplomata all'IRSOO e impiegata in un negozio di ottica, parlerà ai presenti degli elementi distintivi della professione dal punto di vista dell'operatore.
Sul sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro è scaricabile il programma dei seminari.

3. IL 13 APRILE 2012 SEMINARIO DI «IMPRESE AL CENTRO» SUL RISPARMIO ENERGETICO
Sostiene un'ormai folta schiera di esperti ed economisti che il settore del risparmio energetico è uno degli ambiti produttivi a maggiore potenziale di crescita occupazionale. Quello che forse è meno noto è che le aziende che improntano la propria organizzazione ai principi dell'efficienza energetica e della sostenibilità ecologica beneficiano di superiori margini di profitto, potendo trarre vantaggio dall'abbattimento dei costi di approvvigionamento energetico e materiale.
Di entrambi gli argomenti si parlerà dalle ore 15 del 13 aprile 2012, nella Sala conferenze del Centro per l'Impiego di Empoli, nel quadro di un'edizione speciale di "Imprese al Centro" dedicata a tutte le aziende del Circondario Empolese Valdelsa e organizzata in collaborazione con il polo PIERRE della Regione Toscana. Sul sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro è scaricabile il programma completo della giornata.

4. OFFERTE DI LAVORO SULLA PAGINA FACEBOOK E SUL PROFILO TWITTER DEL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA
La presenza su Facebook e Twitter del Circondario Empolese Valdelsa si rafforza e si consolida ulteriormente grazie all'erogazione di servizi innovativi a livello locale e nazionale, quale la pubblicazione sui profili dell'Ente delle offerte di lavoro dei Servizi per l'Impiego. Il feed utile a divulgare gli avvisi sulle varie offerte di lavoro e utilizzabile con qualsiasi aggregatore RSS ed è
http://cev.empolese-valdelsa.it/lavoro/offerte/rss.asp.
Naturalmente, si potranno sempre consultare le varie offerte di lavoro anche attraverso il portale dell'Amministrazione o dei Servizi per l'Impiego.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. AVVISO PER LA SELEZIONE DEI PARTECIPANTI ALLA VISITA DI STUDIO IN GERMANIA E OLANDA PER IL PROGETTO «RI-CONCILIANDO»: SCADENZA DEL 17 APRILE 2012
Con l'atto dirigenziale n. 175 del 27.03.2012, è stato emanato l'avviso pubblico per la selezione dei/lle partecipanti alla visita di studio in Germania (città di Friburgo e Moers), e Olanda (città di Tillburg), nel quadro del progetto transnazionale Ri-conciliando: per un nuovo focus sulla risorsa umana, gestito dal Circondario Empolese Valdelsa, in partenariato con le Province di Arezzo e Prato, e finanziato dalla Regione Toscana con le risorse dell'asse V del P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013. Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato alle ore 13 del 17 aprile 2012.
Le categorie di persone che possono presentare domanda di partecipazione sono amministratori e funzionari pubblici; organismi di parità dei tre territori (Commissioni provinciali delle pari opportunità, Consigliere di parità, Referenti di parità, ecc.); membri delle parti sociali, delle associazioni sindacali e datoriali, rappresentati nelle Commissioni Tripartite provinciali e del Circondario Empolese Valdelsa; imprenditori e dirigenti di azienda.
Si ricorda che il progetto "Ri-conciliando" intende creare una piattaforma di conoscenze fra amministrazioni e imprese, associazioni datoriali e sindacali, per lo svolgimento di attività di scambio, di trasferimento e di adattamento di progetti, metodologie e buone pratiche sui temi della conciliazione vita-lavoro e più in generale della gestione delle risorse umane con un approccio di genere.
Nella sezione "Bandi & graduatorie" del presente sito internet, sono scaricabili in formato elettronico l'avviso e la modulistica relativa, incluso il programma della visita (allegato "A" all'avviso). Per maggiori informazioni, è possibile contattare l'Ufficio Formazione Professionale, tel. 0571/980311, fax 0571/9803333, e.mail: formazione@empolese-valdelsa.it.

2. LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO: NUMERO MONOGRAFICO DELLA RIVISTA «FOP»
Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è possibile scaricare l'ultimo numero della rivista Formazione Orientamento Professionale (FOP), interamente dedicata alla conciliazione vita-lavoro.

3. INDAGINE DI UNIONCAMERE: CRESCONO LE IMPRESE FEMMINILI
L'annuale indagine di Unioncamere Toscana sul tessuto imprenditoriale evidenzia un elevanto dinamismo sul fronte del binomio donna-impresa.
A fine 2011, in Toscana, il 24% del totale delle imprese è femminile e sono più frequentemente a conduzione giovanile rispetto a quelle condotte da uomini - il 12% delle imprese femminili è guidato da donne under 35 anni (dato pari al 10,4% per le aziende non femminili).
Nel 2011, le imprese femminili toscane sono aumentate dello 0,7%, mentre le aziende non femminili hanno registrato un calo dello 0,2%: si nota comunque un certo rallentamento rispetto al 2010, quando il tasso di sviluppo dell'imprenditoria femminile era dell'1,6%. La Toscana si porta al terzo posto, in termini di tasso di crescita di aziende "rosa", preceduta solo da Lazio (+1,3%) e Lombardia (+0,9%) ed in linea con Marche, Veneto ed Emilia Romagna.
La spinta maggiore alla crescita del tessuto imprenditoriale femminile viene dalle province di Prato e Arezzo (+2,2% e + 1,8%), seguite da Firenze e Pistoia (+1,0% entrambe), inversione di tendenza invece per le province di Massa Carrara, Lucca e Livorno. Quanto al tasso di femminilizzazione, ossia la quota di imprese "rosa" sul totale delle imprese, il dato toscano del 24% (in aumento dello 0,2% rispetto al 2010) supera di mezzo punto la media nazionale (23,5%).
Occorre aggiungere che almeno in parte contribuisce a tale fenomeno un contesto di difficoltà congiunturali che hanno ridotto le possibilità di lavoro non autonomo soprattutto delle donne (gli avviamenti al lavoro, fra settembre 2009 e settembre 2011, sono cresciuti del 2,3% per gli uomini, mentre sono diminuiti del 2,5% per le donne), spingendo probabilmente queste ultime a posizionarsi sul mercato del lavoro attraverso forme di autoimpiego, come sembra confermare anche l'aumento delle ditte individuali (+0,8%). Questa tipologia giuridica resta inoltre quella più ampiamente diffusa fra le donne imprenditrici (58,8%), seguite dalle società di persone (il 24,8%, in trend calante) e dalle società di capitali (il 14,9%, in netto aumento), mentre le cooperative rappresentano appena l'1,2%.
Per quanto riguarda i settori di attività economica, il commercio è in lieve calo ma continua a essere quello a maggior concentrazione di aziende femminili (27,8% del totale delle imprese rosa), nel manifatturiero le unità imprenditoriali guidate da donne sono il 12,8%, in aumento dello 0,7%, grazie alla vivacità del comparto moda. In agricoltura un'azienda su tre è femminile, ma il trend è sempre in calo, mentre prosegue l'interesse delle donne per l'edilizia (+2,1% nel 2011), anche se resta un comparto a bassa presenza femminile. Molto dinamici il settore turistico e quello immobiliare (+2,4% e +2,2%), così come le attività sanitarie, d'istruzione, di servizio alle imprese e alla persona, ottima la performance delle imprese femminili dei servizi d'informazione e comunicazione (+2,9%).

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!