Newsletter n. 1/2013

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"Le idee, il sapere, la scienza, l'ospitalità - queste sono le cose che dovrebbero essere internazionali. Ma lasciate che le merci siano fatte in casa ogni qualvolta ciò è ragionevolmente e praticamente possibile, e soprattutto che la finanza sia eminentemente nazionale" - John M. Keynes

Archivio Newsletters

Newsletter n. 1 - Gennaio 2013


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO: LA REGIONE TOSCANA PREMIATA CON 25 MILIONI DI EURO PER IMPEGNO E QUALITÀ
Fra le Regioni italiane, la Toscana risulta quella maggiormente premiata nella ripartizione del Fondo integrativo per la concessione dei prestiti d'onore e per l'erogazione di borse studio: dei 162 milioni di euro ripartiti (ben 64 in più rispetto al Fondo dello scorso anno), il 15% sono stati assegnati alla Regione Toscana contro l'8% dell'anno passato.
Fra gli indicatori contenuti nel decreto di riparto, hanno fatto scattare verso l'alto l'assegnazione per la Regione Toscana, il numero di studenti idonei, la quota di investimenti regionali, nonché altri elementi quali la tempistica certa nelle procedure di assegnazione, il numero di alloggi messi a disposizione e la percentuale di studenti borsisti rispetto agli idonei.
La buona notizia consentirà alla Regione Toscana di tenere fede agli impegni presi: aumentare (da 17 a 18 mila euro) la soglia di accesso Isee per le borse di studio; aumentare il numero degli alloggi; istituire la borsa dei servizi.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 VOUCHER INDIVIDUALI PER PERSONE LAUREATE (ASSE IV): PUBBLICATA LA GRADUATORIA DELLA SCADENZA DEL 28 DICEMBRE 2012
Con determinazione n. 17 del 24 gennaio 2013, è stata approvata la graduatoria delle domande pervenute alla scadenza del 28 dicembre 2012 sul bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 per l'assegnazione di voucher individuali alle persone laureate (asse IV).
Nell'apposita sezione del sito internet dell'Ufficio Formazione è disponibile la graduatoria completa.

2. CORSI RICONOSCIUTI EX ART. 17 DELLA LEGGE N. 32/2002: APPROVATO L'ELENCO DEI CORSI PRESENTATI AL 3 DICEMBRE 2012
Con la determinazione n. 20 del 29.01.2013, è stato approvato l'elenco dei corsi riconosciuti ex art. 17, comma 1, lett. B, L.R. 32/2002 e s.m.i., presentati alla scadenza del 3 dicembre 2012.
A partire dal prossimo 3 febbraio, l'elenco completo sarà disponibile nella sezione "Bandi & graduatorie" del sito dell'Ufficio Formazione.

3. IL PROCESSO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE A SEGUITO DI PERCORSI FORMALI: VADEMECUM E MODULISTICA PER LA PROCEDURA DI ESAME
Si porta a conoscenza di tutti gli enti formativi che nell'apposita sezione del sito internet dell'Ufficio Formazione, è ora disponibile un breve Vademecum per la procedura di esame, valido per i percorsi formativi finalizzati al rilascio di attestati di qualifica o certificati di competenza, secondo il Sistema Regionale delle Competenze, come delineato dalla D.G.R. n. 532/2009.
Unitamente al Vademecum, che riproduce in sintesi i contenuti della normativa che regola lo svolgimento delle commissioni di esame, gli enti formativi possono scaricare in formato elettronico la seguente modulistica:
  • la richiesta di nomina della commissione di esame ex D.G.R. n. 532/2009 (all. "A" al Vademecum);
  • lo schema di convocazione alla sessione di esame ex D.G.R. n. 532/2009 (all. "B" al Vademecum), da inviare ai/lle partecipanti all'attività formativa per convocarli alla sessione di esame;
  • lo schema di mandato per la realizzazione delle prove di esame ex D.G.R. n. 532/2009 (all. "C" al Vademecum), da consegnare ai/lle candidati/e che si presentano all'esame, allo scopo di illustrare oggettivamente i contenuti delle prove, le materie oggetto di indagine, il tempo a disposizione per lo svolgimento, i criteri di valutazione, ecc.;
  • lo schema di progetto di esame ex D.G.R. n. 532/2009 (all. "D" al Vademecum) , da inviare all'Ufficio Formazione Professionale, insieme alla richiesta di nomina della commissione di esame;
  • il foglio di calcolo dei voti per esami ex D.G.R. n. 532/2009, con il dettaglio per AdA e UC,
  • il verbale di esame ex D.G.R. n. 532/2009, approvato con decreto regionale n. 4512/2012;
  • un esempio già compilato di verbale di esame ex D.G.R. n. 532/2009, approvato con decreto regionale n. 4512/2012.
Si segnala che questa Amministrazione, di norma, chiederà ai soggetti attuatori di concordare preventivamente il progetto delle prove di valutazione, in modo da alleggerire gli adempimenti in sede di commissione di esame e conseguentemente diminuire gli oneri finanziari a carico del soggetto attuatore e dei/lle partecipanti all'attività formativa: allo scopo, il responsabile interno dei processi di valutazione del soggetto attuatore (o altro rappresentante individuato dal soggetto attuatore) dovrà partecipare a una riunione preliminare presso l'Ufficio Formazione dell'Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa.
Infine, si precisa che i contenuti del Vademecum si applicano anche agli esami che concludono corsi formativi per il rilascio di attestati di qualifica relativi ai profili professionali, per quanto concerne l'impostazione delle prove di esame e le modalità di verifica degli apprendimenti acquisiti, con particolare riferimento al metodo della "valutazione della prestazione" (performance assessment), che mira a valutare non singole abilità/conoscenze ma invece la capacità integrata (di ordine superiore) di programmare ed eseguire compiti complessi, vicini a quelli del lavoro e della vita reale.

4. NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO AL SISTEMA INFORMATIVO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO
Dal 28 gennaio 2013, è consentito l'accesso al Sistema Informativo FSE della Regione Toscana solo con certificato digitale.
Il certificato da utilizzare è quello presente, previa attivazione, sulla carta sanitaria elettronica (CSA), mentre la lettura del certificato avviene tramite un lettore di smart card: il riconoscimento è assicurato dal codice fiscale registrato sulla CSA e confermato dal PIN personale di cui solo l'utente è a conoscenza.
Le agenzie formative che ancora non avessero attivato tale procedura dovranno farlo nel più breve tempo possibile.
Per chi non fosse ancora censito, si ricorda che accedendo al Sistema Informativo FSE sarà possibile inserire una richiesta di autenticazione che verrà validata a cura del servizio regionale e che darà accesso al sistema.
Per revocare invece l'autorizzazione all'accesso al sistema, eventualmente richiesta per personale non più operativo o comunque non più assegnato all'aggiornamento del Sistema Informativo, è necessario farne esplicita richiesta al servizio regionale.
Attualmente non è possibile attribuire più profili applicativi a un singolo utente; tale attribuzione sarà attivabile, una volta attuata la piena operatività del sistema, su richiesta da inviare alla Regione Toscana.
L'Ufficio Formazione rimane a disposizione per eventuali chiarimenti.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1.INAIL: AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO. SCADENZA DEL 14 MARZO 2013
L'INAIL ha bandito un avviso pubblico per l'assegnazione di incentivi alle imprese che intendono realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
L'incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto. Il contributo massimo è pari a 100.000 euro, il contributo minimo erogabile è pari a 5.000 euro. Destinatarie sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura. Le risorse a concorso sono oltre 155 milioni di euro ripartiti in budget regionali: lo stanziamento per la Toscana è pari a 12.732.788 euro.
Nel periodo dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 sul sito dell'INAIL - Punto Cliente, le imprese, previa registrazione, hanno a disposizione una procedura informatica che consente l'inserimento della domanda, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18 del 14 marzo 2013, allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell'impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità. A partire dal 18 marzo 2013 le imprese la cui domanda salvata in precedenza abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno accedere all'interno della procedura informatica per il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca.
Le domande inserite, con attribuito il codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, potranno essere inoltrate on-line; la data e l'ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l'inoltro on-line delle domande saranno pubblicate sul sito dell'INAIL a partire dall’8 aprile 2013. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito INAIL entro 7 giorni dalla chiusura dell'ultima sessione di invio on-line, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l'ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva.
In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all'erogazione del contributo.
Per maggiori informazioni, si rimanda alle due schede tecniche, nonché all'estratto dell'avviso.

2. AVVISO PUBBLICO PER CONTRIBUTI ALL'INSERIMENTO OCCUPAZIONALE CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO: PROROGA DELLA SCADENZA AL 31 MARZO 2013
Si comunica che l'avviso pubblico per l'assegnazione di incentivi alle imprese che assumono con il contratto di apprendistato, incluso nel Programma AVMA "Apprendistato e Mestieri a Vocazione artigianale" promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e attuato da Italia Lavoro con il contributo dei Programmi Operativi Nazionali del Fondo Sociale Europeo 2007-2013, scaduto il 31 dicembre 2012, è stato prorogato al 31 marzo 2013.
Fino a concorrenza delle risorse disponibili e non oltre la data di chiusura dell'Avviso verrà riconosciuto alle imprese:
  • un contributo di 5.500 euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato per la qualifica professionale a tempo pieno;
  • un contributo di 4.700 euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere a tempo pieno.
I contributi di cui al presente avviso non sono comulabili con altri contributi finalizzati all'assunzione del medesimo lavoratore.
La domanda di contributo potrà essere presentata unicamente attraverso il sistema informativo.
L'assegnazione dei contributi avverrà con procedura a sportello seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, previa verifica delle condizioni previste e l'assenza delle cause di inammissibilità.
Per maggiori informazioni, si rimanda alle pagine di Italia Lavoro e Clic Lavoro.

3. AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEGLI APPARTENENTI ALLE PROFESSIONI ORDINISTICHE E NON ORDINISTICHE PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI OBBLIGATORI E NON OBBLIGATORI
Con il decreto n. 6429 del 20 dicembre 2012, la Regione Toscana ha approvato l'Avviso pubblico per la concessione di contributi a favore degli appartenenti alle professioni ordinistiche e non ordinistiche per lo svolgimento di tirocini obbligatori e non obbligatori.
L'Avviso nell'ambito del P.O.R. FSE 2007-2013 Obiettivo 2 disciplina le modalità di erogazione al soggetto ospitante del contributo regionale per la copertura totale o parziale dell'importo forfetario a titolo di rimborso spese erogato al tirocinante. Le risorse finanziarie disponibili per l'attuazione dell'avviso sono pari a 4.000.000 euro sull'asse IV (Capitale umano).
Il contributo è così articolato:
  • 300 euro mensili per i soggetti in età compresa tra i 18 e i 32 anni (non compiuti);
  • 500 euro mensili per i soggetti disabili di cui alla Legge n. 68/1999 e i soggetti svantaggiati, di cui all'art. 4, comma 1 della Legge n. 381/1991.
L'avviso è al momento pubblicato sul BURT, mentre a breve sarà visibile anche sul sito della Regione Toscana.
Per ulteriori informazioni, si rimanda alla scheda sintetica, a CPS Toscana e al sito del progetto GiovaniSì.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. 1° FEBBRAIO 2013: CHIUSO IL CENTRO PER L'IMPIEGO DI CASTELFIORENTINO
Per la festività di Santa Verdiana, il Centro per l'Impiego di Castelfiorentino rimane chiuso al pubblico per l'intera giornata del 1° febbraio 2013.

2. «IMPRESE AL CENTRO»: IL 6 FEBBRAIO 2013, DALLE ORE 15, ALLEANZA TORO SPA SELEZIONA INTERMEDIARI ASSICURATIVI AL CENTRO PER L'IMPIEGO DI EMPOLI
Il 6 febbraio 2013, dalle ore 15, si terrà presso l'aula TRIO del Centro per l'Impiego di Empoli un'edizione speciale di Imprese al Centro, durante la quale l'Agenzia generale Alleanza Toro SpA di Empoli si presenterà al pubblico e condurrà le selezioni per reclutare 7 intermediari assicurativi.
Sul sito dei Servizi per l'Impiego è possibile prendere nota dell'offerta lavorativa e chiedere maggiori informazioni sulla selezione, contattando i recapiti indicati.
Il termine per l'invio delle candidature, da spedire per fax al n. 02/62367217 o all'indirizzo empoli.job@alleanza.it (ref. Giuseppe Scruci), è fissato al 4 febbraio 2013.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 «LIBERAMAMMA» - APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DELLE DOMANDE PERVENUTE NEL MESE DI DICEMBRE 2012
Con determinazione n. 7 del 17.01.2013, è stata approvata la graduatoria delle domande pervenute nel mese di dicembre 2012 per il bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 "Liberamamma".
Sul sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro è disponibile la graduatoria completa.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!