Newsletter n. 11/2013

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"L'analista è un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis " - Woody Allen

Archivio Newsletters

Newsletter n. 11 - Novembre 2013


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. ALTA FORMAZIONE, ORA IL DOTTORATO SI PUÒ FARE IN AZIENDA
Dottorato di ricerca: ora si può fare anche lavorando in azienda. Il lavoro consiste proprio nel portare avanti la ricerca per la tesi di dottorato all'interno dell'impresa, con la formazione e la supervisione garantite dall'università. Una possibilità che da qualche tempo è permessa in Italia da una legge nazionale e che nel Nord Europa è già largamente diffusa, specialmente per professioni ad alto contenuto scientifico ed innovativo.
Da oggi anche in Toscana sarà più facile sfruttare questa possibilità, grazie a un protocollo d'intesa firmato dalla vicepresidente della Regione, con delega all'istruzione, Stella Targetti, insieme ai rappresentanti di ben 21 soggetti che rappresentano il mondo dell'università e dell'alta formazione toscana, tutte le associazioni datoriali e i sindacati dei lavoratori. Un protocollo che si prefigge lo scopo di avvicinare sempre di più il mondo della scuola e dell'università con il mondo del lavoro, facilitando l'inserimento dei giovani e contribuendo a colmare quel gap di alta formazione che affligge l'impresa italiana, sopratutto quella di piccole dimensioni.
"Oggi il gran numero di firmatari di questo protocollo, ha detto la vicepresidente Targetti, dà conto dell'importanza della sfida che rappresenta e anche della sua complessità. La Regione Toscana ha investito molto sui dottorati di ricerca attraverso le borse di studio, non solo per consentire ai giovani la possibilità di una carriera nel mondo accademico ma pensando a percorsi di ricerca finalizzati all'innovazione delle imprese del territorio. Per questo, abbiamo inteso sfruttare lo spazio normativo che il Testo Unico sull'apprendistato riserva alle Regioni, per semplificare alcuni punti fermi, come la durata e le ore di didattica e apprendimento formale".
Targetti ha poi aggiunto: "Sappiamo che questa firma è un punto di partenza, adesso dovremo fare tutti un lavoro impegnativo per tradurlo in atti concreti. Sarà questo un modo attraverso il quale gli stessi Atenei potranno vincere la sfida del trasferimento tecnologico, mentre le imprese avranno persone altamente qualificate in azienda per attività di ricerca ed innovazione ad un costo minore grazie all'abbattimento del cuneo fiscale e dei livelli retributivi inferiori previsti per la durata del contratto".
Dopo la firma del protocollo, in collaborazione con il mondo accademico, verrà creato un elenco regionale dei dottorati che possono essere svolti in modalità di apprendistato, che servirà a facilitare l'incontro fra domanda e offerta. L'elenco potrà essere costantemente aggiornato su richiesta degli atenei. I dottorandi che, d'accordo con il proprio collegio docenti, vorranno intraprendere il percorso potranno usufruire di voucher regionali per l'attività di progettazione e formativa specifica.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ RICONOSCIUTA: SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE AL 2 DICEMBRE 2013
Con determinazione n. 73 del 25.02.2013, l'Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa ha approvato le modifiche all'Avviso pubblico per l'attività riconosciuta (art. 17, comma 1, lett. B, L.R. 32/2002 e s.m.i), disponibile in formato elettronico nella sezione Bandi & graduatorie del sito dell'Ufficio Formazione Professionale.
La prossima scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 13 del 2 dicembre 2013.

2. IL 13 DICEMBRE 2013, CONVEGNO SUL FONDO SOCIALE EUROPEO A LIVORNO
Il prossimo 13 dicembre a Livorno, presso la Camera di Commercio, in piazza del Municipio, 48, si svolgerà l'evento annuale del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo (FSE) 2007-2013. Due le sessioni dei lavori: la prima fa il punto sui risultati del P.O.R. 2007-2013, in vista del nuovo ciclo di programmazione FSE 2014-2020; la seconda è dedicata a uno degli ambiti prioritari d'intervento del programma 2014-2020, "le politiche di sostegno all'autonomia dei giovani". Saranno illustrati gli interventi che la Regione Toscana ha messo e mette in atto, utilizzando le risorse comunitarie per favorire l'accesso dei giovani nel mercato del lavoro: in particolare, un'adeguata qualificazione professionale, l'integrazione tra scuola, formazione, università e mondo del lavoro, il sostegno dell'autoimprenditorialità.
Per partecipare al convegno, occorre iscriversi entro le ore 12 dell'11 dicembre 2013, comunicando i propri dati (nome, cognome, ente di appartenenza e indirizzo e-mail) all'indirizzo settorefse@regione.toscana.it.
Per maggiori informazioni, si rimanda al programma della giornata e al sito della Regione Toscana.

3. IL NUOVO SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE PRENDE FORMA NELLE PAROLE DELL'ASSESSORE REGIONALE SIMONCINI
Il nuovo sistema della formazione professionale in Toscana comincia a prendere forma. Nuovi tasselli al mosaico in costruzione sono stati aggiunti in occasione della discussione in Consiglio regionale sulle modifiche della L.R. n. 32/2002, durante la quale l'Assessore Gianfranco Simoncini ha dichiarato che il perno della nuova architettura saranno i "centri di formazione tematici", i quali dovranno essere lo snodo principale di una rete che veda la sinergia fra istruzione tecnica e professionale, organismi di formazione, università e centri di ricerca e innovazione, con la valorizzazione del supporto del mondo imprenditoriale e delle loro rappresentanze.
Per maggiori dettagli si rimanda al comunicato stampa, nel quale sono riportati anche i principali contributi del dibattito consiliare.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. PRESENTAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IN OBBLIGO FORMATIVO FINO AL 28 NOVEMBRE 2013
Continuano le presentazioni all'utenza dei corsi di formazione finanziati sull'avviso pubblico per la presentazione dei progetti rivolti ai giovani in obbligo formativo, che hanno lasciato il canale dell'istruzione superiore (drop-out). Gli incontri ancora in programma sono i seguenti:
  • il 27 novembre 2013, dalle ore 9.30, presso il Centro per l'Impiego di Empoli, via delle Fiascaie, 12;
  • il 28 novembre 2013, dalle ore 16, presso il Servizio Territoriale per l'Impiego di Fucecchio, piazza La Vergine, 21.
I corsi per il rilascio di una qualifica che saranno illustrati sono Operatore dei servizi logisitici e Operatore della ristorazione, entrambi gestiti dall'Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, e Operatore del benessere - Acconciatore (Addetto), realizzato dall'Accademia i Santini.
Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi ai Servizi per l'impiego dell'Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa o telefonare all'Ufficio Politiche del Lavoro al numero 0571/980311.

2. LA QUALIFICA NEL NUOVO MODELLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE
"La qualifica nel nuovo modello di Istruzione e Formazione Professionale in Toscana" è il titolo del seminario svoltosi a Firenze il 18 novembre 2013, occasione per un primo bilancio a conclusione del triennio di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), attuato secondo il nuovo impianto definito a livello regionale e nazionale. Nel corso del seminario sono stati presentati i risultati della programmazione regionale dei percorsi triennali IeFP avviati nell'anno scolastico e formativo 2010-2011, che si sono conclusi con il rilascio della qualifica professionale.
L'esperienza è stata caratterizzata da radicali e consistenti innovazioni degli standard formativi di riferimento, finalizzate a integrare le metodologie e le competenze della formazione professionale e del mondo dell'istruzione. Sia nei percorsi attuati all'interno degli Istituti Professionali (in sussidiarietà integrativa e complementare), sia in quelli realizzati nelle agenzie formative e rivolti ai ragazzi che rischiavano di disperdersi e abbandonare il proprio percorso formativo, si è puntato a sviluppare negli allievi competenze di base e tecnico-professionali ancorate alle esigenze del mercato del lavoro e ai fabbisogni di crescita culturale degli stessi.
Tale obiettivo è stato perseguito investendo sul rafforzamento delle metodologie e degli strumenti a disposizione dei docenti anche attraverso l'intervento della Regione e l'utilizzo di finanziamenti regionali, nazionali e del Fondo Sociale Europeo. Si è giunti, quindi, in questi ultimi mesi, al termine degli esami e al rilascio degli attestati di qualifica secondo i più moderni standard europei a garanzia della trasparenza e spendibilità sul mercato del lavoro degli apprendimenti degli allievi, garantendo la certificazione pubblica delle competenze acquisite dagli stessi.

3. SISTEMA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: APPROVATI IL PIANO DEI CORSI 2013-14, LE LINEE GUIDA E IL FORMAT DI ATTESTATO
Nel quadro del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), la Regione Toscana ha approvato il format di attestato di qualifica e attestazione intermedia delle competenze (decreto n. 4301/2013); le linee guida di gestione degli interventi (decreto n. 4316/2013) e il piano regionale dei corsi per l'a.s. scolastico 2013-14 (decreto n. 4485/2013).
Per la lettura dei diversi documenti, si rimanda alla pagina dedicata del sito della Regione Toscana.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. CORSO DI INFORMATICA PER LAVORATORI ATIPICI: ISCRIZIONI FINO AL 3 DICEMBRE 2013
Presso il Centro per l'impiego di Castelfiorentino, è possibile iscriversi al Corso di alfabetizzazione informatica di 30 ore promosso da Enfap/UIL, all'interno del Progetto Prometeo. Il corso, completamente gratuito, ha la durata di 30 ore ed è riservato alle persone con contratto di lavoro atipico (disoccupati entro 12 mesi dall'ultimo rapporto di lavoro, persone occupate con contratti di lavoro atipici, cioè diversi dal tempo indeterminato).
Le iscrizioni scadono il 3 dicembre 2013: per informazioni, rivolgersi allo spazio accoglienza del CPI di Castelfiorentino, in piazza del Popolo, 1, oppure chiamare il numero 0571/686317.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 «LIBERAMAMMA»: IMMINENTE L'APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DELLE DOMANDE PERVENUTE NEL MESE DI OTTOBRE 2013
Nei prossimi giorni, sarà approvata la graduatoria delle domande pervenute nel mese di ottobre 2013, sul bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 «Liberamamma».
La graduatoria completa sarà visibile sul sito dell'Ufficio Politiche del Lavoro.

2. CHIUSURA DEL BANDO P.O.R. OBIETTIVO 2 2007-2013 «LIBERAMAMMA» ALLA SCADENZA DEL 31 DICEMBRE 2013
Si ricorda che, ai sensi dell'art. 3 dell'avviso, l'ultima scadenza per la presentazione delle domande di finanziamento sul Bando P.O.R. Obiettivo 2 2007-2013 «Liberamamma» è fissata al 31 dicembre 2013.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!