Newsletter n. 4/2006

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"C' solo una cosa che a lungo andare pi costosa dell'istruzione: non avere istruzione" - John F. Kennedy

Archivio Newsletters

Newsletter n. 4 - OTTOBRE 2006


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. SPETTACOLO TEATRALE "LA MATEMATICA IN CUCINA".
Nei giorni 30 e 31 ottobre presso il Teatro Shalom di Empoli sarà messo in scena dal Teatro di Rifredi lo spettacolo "La matematica in Cucina", destinato agli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado del nostro Circondario, che  presenta con sottile humor e grande simpatia una materia spesso considerata dai ragazzi arida e ostile. Scritto da Enrico Giusti, professore di Storia delle Matematiche all’Università di Firenze e portato in scena da Angelo Savelli, regista da tre anni impegnato  in un articolato progetto di Scienza e Teatro, “La matematica in cucina” è uno spettacolo tutto ambientato tra pentole e fornelli. Svela inaspettati sapori matematici e si propone come una gustosa ricetta per tutti quelli che la matematica hanno sempre stentato a digerirla.

2. SPETTACOLI TEATRALI  INSERITI NEL PROGETTO "TEATRO E LETTERATURA: I CLASSICI ITALIANI".
Ritorna con due nuovi spettacoli allestiti presso il Teatro Shalom di Empoli, destinati agli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado, la Compagnia del Teatro di Rifredi. Si tratta di due rappresentazioni inserite nel progetto pluriennale "Teatro e Letteratura: i classici italiani" e precisamente la Conferenza spettacolo "Ad oriente di Goldoni", prevista nei giorni 5 e 6 febbraio 2007, e lo spettacolo "Nel mezzo del cammin" previsto nei giorni 1 e 2 Marzo 2007.

3. BUONI DI STUDIO 2006. APPROVATI DALLA REGIONE TOSCANA ULTERIORI FINANZIAMENTI A VALERE SUL FONDO SOCIALE EUROPEO CONTRO LA DISPERSIONE SCOLASTICA.
Con Delibera n.746 del 16 ottobre 2006 la Regione Toscana ha approvato l'erogazione di interventi di sostegno economico messi in atto per favorire la frequenza scolastica da parte di ragazzi appartenenti a famiglie in condizioni economiche disagiate. I  destinatari sono gli studenti frequentanti il primo biennio del ciclo secondario di istruzione e residenti in Toscana. Entro il prossimo mese di dicembre verrà pubblicato il bando nel quale saranno precisate le modalità per accedere ai buoni di studio.

Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. TIROCINI CON BORSA LAVORO - MODIFICA DEL BANDO PER LE PROSSIME SCADENZE.
Con determinazione n. 365 del 18.10.2006 sono state apportate modifiche al Bando per l'assegnazione di Borse Lavoro al fine di adeguare lo stesso alle nuove "Procedure per la progettazione, gestione e rendicontazione degli interventi formativi ex art. 17 della L.R. n. 32/2002" approvate dalla Regione Toscana con D.G.R. n. 569 del 31.07.2006. La modifica riguarda le ore di assenza ammissibili che passano dal 20% al 30% di quelle previste dal tirocinio. Il bando è consultabile nell'area del servizio formazione del sito formazione.empolese-valdelsa.it.

2. TIROCINI CON BORSA LAVORO - SCADENZA DEL 30.09.2006.
Con determinazione n. 355 dell'11.10.2006 è stata approvata la graduatoria delle borse lavoro finanziate con le risorse del Fondo Sociale Europeo. Sono state presentate 25 richieste e ne sono state finanziate 21. La graduatoria è consultabile nell'area del servizio formazione del sito formazione.empolese-valdelsa.it.

3. NUOVO LOGOTIPO DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE.
Nella sezione "Logotipi" dell'area "Modulistica" del sito formazione.empolese-valdelsa.it è disponibile in formato elettronico il nuovo logotipo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale: tutti i soggetti attuatori di interventi formativi e di orientamento, ex art. 17 L.R. n. 32/2002, sono invitati a contrassegnare il materiale informativo e pubblicitario con il nuovo stemma.

4. BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PIANI FORMATIVI AZIENDALI CON PRIORITA' ALLA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO - LEGGE 236/93.
Dal 4 settembre 2006 è aperta la scadenza di riserva per la presentazione di piani formativi con priorità alla sicurezza sui luoghi di lavoro a valere sulle risorse della Legge 236/93. La scadenza è aperta presso le Amministrazioni che ancora dispongono di residui: Provincia di Firenze, Circondario Empolese Valdelsa, Provincia di Grosseto, Provincia di Lucca, Provincia di Pisa, Provincia di Prato e Provincia di Siena. Gli importi da assegnare sono indicati nell'apposito allegato alla documentazione del bando "Riepilogo finanziamenti disponibili scadenza di riserva". Per il Circondario, le risorse disponibili sono € 58.201,62. Le domande di finanziamento ed i relativi allegati devono essere inviati ai recapiti indicati all'allegato I del bando entro le ore 13.00 del 3 novembre 2006. Le informazioni sono reperibili sul B.U.R.T. n. 2 del 11.01.2006, Suppl. 4.

5. D.G.R. n. 569/2006. RICHIESTA DI OPZIONE DELLA NORMATIVA DA APPLICARE SUI PROGETTI NON DICHIARATI FORMALMENTE CHIUSI.
con D.G.R. n. 569 del 31.07.2006, la Regione Toscana ha approvato le "Procedure per la progettazione, gestione e rendicontazione degli interventi formativi ex art. 17 L.R. n. 32/02", dettando agli Organismi Intermedi le modalità per l’applicazione della nuova normativa ai progetti non dichiarati formalmente conclusi, per i quali, cioè, non è stato adottato l’atto amministrativo di recepimento del verbale di rendiconto. In ottemperanza alle istruzioni della citata circolare il Circondario Empolese Valdelsa ha provveduto ad inviare ai soggetti attuatori di interventi non ancora conclusi, la richiesta per la scelta fra l’applicazione della nuova normativa o di quella in vigore al momento della concessione del finanziamento e della stipula della convenzione. Le schede inviate per ciascun progetto, opportunamente compilate e corredate dalla fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante del soggetto attuatore devono essere consegnate entro le ore 13 del 10 novembre 2006, all’Ufficio Protocollo del Circondario Empolese Valdelsa, piazza della Vittoria, 54, 50053, Empoli (FI). Per il rispetto del termine non farà fede il timbro postale. A tutti i progetti per i quali alla scadenza indicata non sarà pervenuta la scheda di opzione correttamente compilata continueranno ad applicarsi le norme fissate e richiamate dalla convenzione di gestione dello stesso.
La scheda da inviare é disponibile nell'area modulistica del sito formazione.empolese-valdelsa.it

6. APPROVATE LE LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI UN'OFFERTA INTEGRATA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L'ANNO SCOLASTICO 2006-2007.
Con deliberazione n. 749 del 16.10.2006, la Giunta Esecutiva della Regione Toscana ha approvato le "Linee guida per la realizzazione in Toscana di un'offerta integrata di istruzione e formazione professionale per l'anno scolastico 2006-2007, per l'esercizio del diritto-dovere all'istruzione e alla formazione". L’obiettivo dei progetti è contrastare l’abbandono scolastico favorendo la prosecuzione degli studi nel canale dell’istruzione fino al completamento del ciclo secondario o consentendo, in alternativa, dopo il primo anno e dopo opportuni interventi di orientamento, il conseguimento di una qualifica biennale nel sistema regionale della formazione professionale. I progetti saranno organizzati in tutte le classi prime degli Istituti professionali e artistici con sede nella Regione Toscana e prenderanno avvio nel secondo trimestre del corrente anno scolastico. Gli interventi consisteranno di moduli per il potenziamento delle competenze trasversali e di base, e della motivazione al completamento del ciclo secondario dell'istruzione, oltre a prevedere attività di sostegno individuale e personalizzato.
Nella deliberazione sono contenute anche le indicazioni di carattere generale sull’offerta formativa regionale per ragazze e ragazzi con meno di 18 anni, che comprende percorsi scolastici, percorsi di formazione professionale e percorsi di apprendistato.

7. STANDARD FORMATIVI MINIMI RELATIVI ALLE COMPETENZE TECNICO-PROFESSIONALI, IN ATTUAZIONE DELL'ACCORDO SANCITO IN CONFERENZA UNIFICATA DEL 19 GIUGNO 2003.
Al fine di stabilire un quadro omogeneo e condiviso tra i sistemi di istruzione e formazione sono stati approvati dalla Conferenza Unificata il 5 ottobre 2006 gli "standard formativi minimi relativi alle competenze tecnico professionali" in attuazione dell'Accordo quadro sancito in Conferenza Unificata il 19 giugno 2003, relativi a 14 figure in esito ai percorsi sperimentali triennali. Tali standard vanno ad integrarsi con gli standard minimi delle competenze di base già approvati da tempo.

8. PIANO DI INDIRIZZO GENERALE INTEGRATO.
Con la Delibera del Consiglio della Regione Toscana n. 93 del 20.09.2006 è stato approvato il Piano di Indirizzo Generale Integrato 2006-2010. Il documento è disponibile sul sito della Regione Toscana.

9. NUOVA PROGRAMMAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI PER IL PERIODO 2006-2013.
Si è ormai definito l'impianto complessivo dei fondi strutturali per la prossima programmazione dal 2006 al 2013. I documenti principali sono:
- il Regolamento (CE) n. 1083/2006: disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di coesione;
- il Regolamento (CE) n. 1081/2006: Fondo Sociale Europeo;
- il Regolamento (CE) n. 1080/2006: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale;
- il Regolamento (CE) n. 1084/2006: Fondo di coesione;
- il Regolamento (CE) n. 1082/2006: gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT).
La Regione Toscana ha presentato lo scorso 24 ottobre le linee generali per la programmazione relativa al Fondo Sociale Europeo. La documentazione è reperibile sul sito della Regione Toscana.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. R.A.I.L.: RETE DI APPOGGIO ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE FASCE DEBOLI A “DIRE & FARE”
Il progetto Equal Fase II “R.A.I.L.” che ha l’obiettivo di favorire l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, promuovendo politiche integrate, operando direttamente contro alcune discriminazioni e sperimentando metodologie innovative d’inclusione sociale nei territori  del Circondario Empolese Valdelsa e delle province di Prato, Pisa e Pistoia, sarà presente con un proprio spazio espositivo presso la rassegna “Dire & Fare” per tutta la durata della manifestazione. “Dire & Fare”, la rassegna  dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione, arrivata oramai alla sua nona edizione si terrà a Marina di Carrara, nel polo espositivo di Carrara Fiere dal 15 al 18 novembre 2006. R.A.I.L. promuove inoltre nell’ambito della manifestazione per il 16 novembre alle ore 9,00, sala verde, il convegno dal titolo “Coniugare flessibilità e sicurezza in Toscana: progettiamola insieme”. R.A.I.L. sperimenta infatti nei territori in cui opera azioni concrete per potenziare interventi e servizi per le persone con l’intenzione di creare opportunità di lavoro, migliori condizioni e pari opportunità di accesso al mercato e sostegno alla competitività delle imprese. Coniugare flessibilità e sicurezza è la sfida che abbiamo di fronte e che coinvolge tutti, enti locali, imprese, associazioni, operatori del pubblico e del privato sociale, semplici cittadini. Il programma dei lavori del 16 novembre prevede alle ore 9,00 l’introduzione di Gianfranco Simoncini, Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro Regione Toscana, seguirà alle ore 9,30 l’intervento di  Filippo Strati della Rete Valutatori Indipendenti Piani di Azione Nazionale – Commissione Europea dal titolo “Come parlare insieme di flexicurity?”, dalle ore 10 alle ore 12,00 “Riportiamo le nostre riflessioni nei gruppi di lavoro guidati”, ed infine “Riflessioni e conclusioni a cura dei coordinatori dei gruppi”, ore 13,00 fine dei lavori. Per informazioni consultare il sito: www.rail-toscana.net.

2. PIAZZA LAVORO. SCUOLA, FORMAZIONE, LAVORO: PROGETTI A CONFRONTO.
La manifestazione "Piazza Lavoro – Scuola, Formazione, Lavoro – Progetti a confronto", organizzata dal Comune di Fucecchio con la partecipazione e il patrocinio tra gli altri del Circondario Empolese Valdelsa, si svolgerà a Fucecchio dal 24 al 28 ottobre presso gli spazi del Parco Corsini. Il ricco programma  è centrato su seminari e convegni sui temi del lavoro, della scuola e della formazione. Da ricordare  inoltre due iniziative: la “Fiera del Lavoro” del 27 ottobre alla presenza delle più importanti aziende del territorio che incontrano chi è in cerca di lavoro,  chi vuole cambiarlo o semplicemente chi vuole informarsi su queste realtà. Mentre il 28 ottobre si terrà la “Fiera dell’Orientamento Scolastico”, divisa in due parti, la prima “per la scelta della scuola superiore”, nella quale saranno presenti le scuole superiori del Circondario Empolese Valdelsa, del Valdarno Inferiore ed altri istituti della Regione: un appuntamento quindi importante per i ragazzi delle scuole medie che avranno la possibilità di incontrare professori e studenti degli istituti superiori per porre le più svariate domande sulla didattica etc; la seconda “per la scelta post-diploma” nella quale saranno presenti le Facoltà Universitarie di Empoli e della Regione e gli operatori formativi del territorio, rivolto soprattutto quindi ai giovani delle classi V degli istituti superiori. Il programma prevede inoltre laboratori e incontri informativi sui nuovi contratti di lavoro, l’autoimprenditorialità, colloqui di selezione, formazione, etc. La manifestazione comprende anche una rassegna cinematografica a ingresso gratuito dedicata al tema del lavoro, che non mancherà di offrire spunti di riflessione e di dibattito, e  la presentazione del libro “Call center – Gli schiavi elettronici della new economy” alla presenza dell’autore Claudio Cugusi intervistato dal giornalista David Fiesoli, sabato 28 ottobre alle ore 16,00. A cornice di tutto questo una mostra fotografica sui lavoratori, all’inaugurazione della quale, il 24 ottobre, sarà presente anche l’autore Pippo Onorati. Il programma completo dell’iniziativa è consultile sul sito del Comune di Fucecchio.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. PROGETTO PR.I.MO.
Si ricorda che è attivo presso il Centro per l’Impiego di Empoli il Progetto PR.I.MO (Pronto intervento mobilità) che è un supporto individuale per la ricerca di una nuova occupazione, progettato per rispondere alle esigenze specifiche delle persone iscritte nelle Liste di Mobilità non indennizzata (L. 236/93) del Circondario Empolese Valdelsa. Per informazioni e adesioni rivolgersi ai Centri per l’Impiego di Empoli e Castelfiorentino, al Servizio Territoriale per l’Impiego di Fucecchio e agli Sportelli di Prima Accoglienza nei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa.

2. OFFERTE DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO (COMMESSI/E)
Le persone in possesso della qualifica di commesso/a interessate a lavorare durante i periodi di incremento lavorativo delle attività commerciali del Circondario Empolese Valdelsa, in occasione delle prossime festivita’ possono inviare la propria candidatura accompagnata da un curriculum vitae con le seguenti modalita’: via fax allo 0571/76634; via mail all'indirizzo ci.empoli@empolese-valdelsa.it, oppure compilando l'apposito modulo nell'area offerte nel sito del Centro per l'Impiego di Empoli.

Notizie dalla Referente di Parita':


Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!