Newsletter n. 3/2009

Notizie, informazioni e aggiornamenti sull'attività dei settori Istruzione, Formazione e Lavoro del Circondario Empolese Valdelsa

Supplemento al n. 33 del periodico "Circondario Eventi" - Reg. Trib. di Firenze n. 5114 del 29.10.2001 - anno X.
Proprietario ed editore: Circondario Empolese Valdelsa - Piazza della Vittoria, 54 - 50053 Empoli (FI).
Direttore responsabile: Salvatore Lagaccia.
Fonte delle notizie: Amministrazioni Comunali.

"Scritta in cinese la parola crisi è composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l'altro rappresenta l'opportunità. " - John Fitzgerald Kennedy

Archivio Newsletters

Newsletter n. 3 - Marzo 2009


Notizie dall'Ufficio Istruzione:

1. INDIRIZZI REGIONALI PER LA SPERIMENTAZIONE DEL COMODATO GRATUITO DEI LIBRI DI TESTO SCOLASTICI.
Con Deliberazione di Giunta Regionale n. 121 del 23.02.2009, la Regione Toscana ha approvato gli indirizzi per l'avvio della sperimentazione di un servizio di comodato gratuito dei libri di testo nelle scuole secondarie di secondo grado. La sperimentazione, che potrà contare su € 220.000,00 a carico del bilancio regionale, prenderà avvio a partire dal prossimo anno scolastico 2009-2010, coinvolgerà circa 22 Istituti scolastici distribuiti nei diversi territori provinciali e circa un migliaio di studenti. I progetti sperimentali saranno presentati entro il 20 maggio prossimo alla Regione dalle Province e dai Circondari Empolese Valdelsa e Val di cornia, in partenariato con le scuole.
Entro il 30 giugno la Regione erogherà alle scuole il 65% del contributo (importo massimo assegnabile per scuola € 10.000), mentre il saldo sarà erogato entro ottobre 2009.

2. DIRITTO ALLO STUDIO SCOLASTICO: QUADRO PREVISIONALE DELLE RISORSE PER IL TRIENNIO 2008-2010.
Dopo l'approvazione dei nuovi Indirizzi regionali per il diritto allo studio scolastico validi per il triennio 2008-2010, la Giunta Regionale ha approvato con Deliberazione n. 121/2009 il quadro previsionale finanziario per il triennio. Nel periodo di riferimento saranno disponibili per il diritto allo studio scolastico (borse di studio, contributi libro e comodato gratuito dei libri scolastici) circa 29 milioni e 200 mila euro.

3. SEMINARIO "EDUCAZIONE AMBIENTALE: VERSO UN PATTO CON IL TERRITORIO TOSCANO".
Si terrà il prossimo 6 aprile a Firenze il seminario "Educazione ambientale: verso un Patto con il territorio toscano" promosso congiuntamente dagli Assessorati all'Istruzione e all'Ambiente della Regione Toscana, in collaborazione con ARPAT. L'iniziativa sarà occasione per illustrare gli indirizzi per la progettazione territoriale integrata di Educazione Ambientale definiti con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1190 del 29.12.2008, fare il punto sullo stato di attuazione dei percorsi di concertazione ed esplicitare le buone pratiche avviate.
Per informazioni consultare il sito della Regione.




Notizie dall'Ufficio Formazione:

1. BANDO P.O.R. VOUCHER INDIVIDUALI – ASSI I E IV.
Con Determinazione n. 72 del 06.03.2009, è stato approvato il Bando P.O.R. 2007 - 2013 Voucher Individuali – ASSI I e IV per l’anno 2009. Il bando si rivolge ad imprenditori, piccoli imprenditori, imprenditori agricoli, liberi professionisti e a giovani in possesso di diploma di laurea di primo livello o di laurea specialistica.
I finanziamenti messi a bando sono: € 55.000,00, dei quali € 10.000,00 per l’Asse I e € 20.000,00 per l’Asse VI.
Il bando avrà validità fino al 31.12.2009.
Le scadenze per la presentazione delle richieste sono le seguenti:
  • la scadenza principale è fissata alle ore 13 del 30 aprile 2009;
  • la scadenza di riserva è fissata alle ore 13 del 30 ottobre 2009.
La scadenza di riserva sarà attivata solo nel caso in cui alla scadenza principale non vengano esaurite tutte le risorse disponibili.
Il bando sarà reperibile nella sezione Formazione del sito del Circondario.

2. VOUCHER FORMATIVI PER LAVORATORI DI IMPRESE PRIVATE.
Sarà pubblicato a breve sul sito internet della Regione Toscana l'avviso relativo al finanziamento di voucher formativi individuali finanziati con i fondi della Legge n. 236/93. Le domande possono essere presentate dai lavoratori delle imprese private e consentono l'accesso ai voucher per il pagamento delle quote di iscrizione a corsi di formazione di aggiornamento o riqualificazione. Il bando prevede due importanti novità rispetto al passato:
  • la possibilità di richiedere in acconto fino alla metà del voucher assegnato, permettendo pertanto al beneficiario di disporre fin da subito delle risorse necessarie per il pagamento dell'anticipo all'ente erogatore del corso;
  • la priorità assicurata alle domande relative a corsi in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • la priorità assicurata a soggetti che si trovano in condizioni di particolare debolezza sul mercato del lavoro quali, a titolo esemplificativo, gli ultraquarantacinquenni, le donne in età 35-45 anni, i cocopro, i soggetti che percepiscono un'indennità di disoccupazione. Le domande, da presentare alla Provincia o al Circondario di residenza, saranno oggetto di verifica di ammissibilità e di valutazione, ed ordinate in base al punteggio conseguito. Le risorse complessivamente dedicate ai voucher sono circa il doppio dell'ultimo avviso finanziato con le risorse della Legge n. 236/93, e pari ad oltre 4,1 milioni di euro.
Il bando è stato approvato con Decreto dirigenziale n. 1043/2009 e la pubblicazione avverrà sul Burt n. 13 del 01 aprile 2009.
La scadenza principale è prevista per le ore 13 dell'8 maggio 2009.
Qualora i finanziamenti disponibili non vengano esauriti, è prevista l’attivazione di una scadenza di riserva alle ore 13 del 16 ottobre
2009.

3. PIANI FORMATIVI AZIENDALI E PLURIAZIENDALI CON PRIORITA' ALLA FORMAZIONE IN AMBITO DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO
Sarà pubblicato a breve sul sito internet della Regione Toscana l'avviso relativo al finanziamento di piani formativi, per una o più imprese, con priorità per la formazione in ambito di sicurezza sui luoghi di lavoro, a valere sui fondi della Legge n. 236/93. Il bando prevede infatti una tipologia progettuale interamente dedicata alla qualità e sicurezza ed una forte priorità assicurata, in fase di valutazione, alla formazione avente ad oggetto la sicurezza sui luoghi di lavoro. Le domande sono da presentare alla Provincia o al Circondario in cui è ubicata l'impresa. Avranno priorità nell'assegnazione dei fondi le domande presentate da imprese non aderenti ai fondi paritetici interprofessionali. Le risorse complessivamente dedicate ai piani aziendali e pluriaziendali sono pari ad oltre 4,2 milioni di euro.
Il bando è stato approvato con Decreto dirigenziale n. 1053/2009. La pubblicazione avverrà sul Burt n. 13 del 1 aprile 2009.
Le domande dovranno pervenire all’Amministrazione provinciale-circondariale competente entro e non oltre le ore 13 del 22 maggio 2009. Qualora i finanziamenti disponibili non vengano esauriti alla suddetta scadenza, è prevista l’attivazione di una scadenza di riserva entro e non oltre le ore 13 del 13 novembre 2009.

4. ACCREDITAMENTO ISTITUTI SCOLASTICI: SI AVVICINA LA SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI ACCREDITAMENTO.
Si ricorda che, conformemente a quanto previsto dalla Deliberazione di Giunta regionale n. 1013/2008 e dal Decreto dirigenziale n. 5880/2008, il 31.03.2009 scade il termine per la presentazione delle domande di accreditamento da parte degli istituti scolastici accreditati ai sensi della precedente normativa (Deliberazione di Giunta Regionale n. 436/2003 e s.m.i.). Gli istituti scolastici accreditati che presentino domanda entro la scadenza sopra riportata mantengono l'accreditamento sino alla conclusione della procedura di istruttoria della nuova domanda. Gli istituti scolastici accreditati che non presentino domanda di accreditamento entro la suddetta scadenza, vengono cancellati dall'elenco dei soggetti accreditati.

Notizie dall'Ufficio Politiche del Lavoro:

1. AVVISO PUBBLICO ADESIONE DI MASSIMA PER LA REALIZZAZIONE DELL’ANNO PROFESSIONALIZZANTE PER GLI ANNI SCOLASTICI 2009-2010 E 2010-2011.
Con Atto dirigenziale n. 125 del 16.03.2009, è stato approvato l'Avviso pubblico adesione di massima per la realizzazione dell'anno professionalizzante per gli anni scolastici 2009-2010 e 2010-2011 e il relativo allegato A).
Il Circondario Empolese Valdelsa, in ottemperanza a quanto esposto nella Deliberazione di Giunta Regionale n. 979/2008 effettua una ricognizione dei soggetti interessati a realizzare l’anno professionalizzante 2009-2010 e 2010-2011 dell'offerta formativa. L'adesione di massima è riferita ai percorsi formativi dei profili professionali indicati nell'avviso. La scadenza per la presentazione della domanda è il 31 marzo 2009.
L'avviso e il relativo allegato sono inseriti nella sezione Lavoro del sito del Circondario.

2. 8 APRILE 2009: RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO NEL CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA PER L'ANNO 2008.
Il prossimo mercoledì 8 aprile dalle ore 10 si terrà presso la Sala Conferenze del Centro per l’Impiego di Empoli in Via delle Fiascaie, la presentazione del “Rapporto sul mercato del lavoro nel Circondario Empolese Valdelsa anno 2008”, prodotto dall’Osservatorio Integrato sul Mercato del Lavoro.
Alla presenza di Laura Cantini, Sindaco del Comune di Castelfiorentino, delegato al lavoro, formazione e sviluppo economico del Circondario Empolese Valdelsa.
Saranno illustrati i dati 2008 sul mercato del lavoro.
Quest’anno l’Osservatorio ha ritenuto opportuno anticipare l’uscita dei dati annuali, considerando che ne fosse utile la lettura con riferimento al contingente quadro generale di crisi economica.

3. AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BUONI DI SERVIZIO (VOUCHER) AL FINE DI AGEVOLARE LA CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO. PROSSIMA SCADENZA: 30 APRILE 2009.
Con Determinazione n. 496 del 30.12.2008 veniva emanato l’avviso pubblico per la concessione di buoni di servizio (voucher) al fine di agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
L’intervento consiste nell’assegnazione, su richiesta delle singole lavoratrici e cittadine, di un finanziamento individuale, definito voucher di conciliazione, da spendersi per servizi educativi e di cura pubblici e privati, anche extrascolastici ed accessori a quelli tradizionali, ivi compreso l’utilizzo di operatori socio-educativi operanti presso il domicilio del/la figlio/a (babysitter, ecc.) e per il conseguimento della patente di guida (categoria B).
Tale finanziamento assumerà una delle seguenti forme (art. 2 del bando):

a) voucher di conciliazione per donne con figli/e fino a 36 mesi di età, presenti nelle liste di attesa degli asili nido comunali del Circondario Empolese Valdelsa nella stagione educativa di presentazione della richiesta di finanziamento e iscritti ad una struttura educativa privata non convenzionata – nel caso di donne non occupate, queste devono essere iscritte ai Servizi per l’Impiego del Circondario Empolese Valdelsa ai sensi della Legge n. 181/2000, e frequentare un percorso formativo finanziato o riconosciuto, ai sensi dell’art. 17 della L.R. n. 32/02, o un tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi della Legge n. 196/97;
b) voucher di conciliazione per donne non occupate con figli/e fino a 36 mesi di età, iscritte ai Servizi per l’Impiego del Circondario Empolese Valdelsa ai sensi della Legge n. 181/2000, frequentanti un percorso formativo finanziato o riconosciuto, ai sensi dell’art. 17 della L.R. n. 32/02, o un tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi della Legge n. 196/97;
c) voucher di conciliazione per donne occupate con figli/e fino a 36 mesi di età, frequentanti percorsi formativi finanziati o riconosciuti, ai sensi dell’art. 17 della L.R. n. 32/02, o al rientro dal lavoro dopo il termine dell’astensione obbligatoria per maternità ed entro quattro mesi dal rientro stesso;
d) voucher individuali per il conseguimento della patente di guida (categoria B) a favore di donne migranti non occupate, iscritte ai Servizi per l’Impiego del Circondario Empolese Valdelsa ai sensi della Legge n. 181/2000, frequentanti un percorso formativo finanziato o riconosciuto, ai sensi dell’art. 17 della L.R. n. 32/02, o un tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi della Legge n. 196/97.

La prossima scadenza per la presentazione delle richieste è fissata al 30 aprile 2009.
Come stabilito con Determinazione n. 93 del 20.03.2009 sono disponibili le seguenti risorse suddivise per asse e per intervento:
Asse I: a) € 25.000,00; c) € 25.000,00 TOTALE: € 50.000,00
Asse II: a) € 17.000,00; b) € 16.000,00 TOTALE: € 33.000,00

Per maggiori informazioni è possibile consultare il bando e la modulistica nella sezione Lavoro del sito del Circondario.

4. PUBBLICATI GLI ATTI DEL SEMINARIO “LINEE GUIDA PER L’ATTUAZIONE DELL’OBBLIGO DI ISTRUZIONE IN TOSCANA” – 10 MARZO 2009.
Il 10 marzo 2009 si è tenuto presso la Sala Conferenze del Centro per l’Impiego di Empoli il seminario “Linee guida per l’attuazione dell’obbligo di istruzione in Toscana”. Il seminario aveva lo scopo di illustrare la riforma del percorso per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione a seguito della Delibera di Giunta Regionale n. 979/2008 e del successivo Decreto n. 6307/2008.
Oltre al Direttore del Circondario Empolese Valdelsa, Alfiero Ciampolini e al Sindaco di Fucecchio delegato a Scuola e Università, Claudio Toni, sono intervenuti al seminario: Anna Amodeo per la Direzione generale Politiche Formative, Beni e Attività Culturali della Regione Toscana, il prof. Andrea Marchetti, dirigente scolastico del Liceo Virgilio di Empoli. Un operatore dei Servizi per l’Impiego del Circondario ha illustrato il ruolo del Tutor nei Centri per l’Impiego alla luce delle nuove linee guida.
A conclusione delle relazioni si è tenuto un dibattito con i partecipanti.
Gli atti del seminario sono disponibili nella sezione Lavoro del sito del Circondario.

5. CONCESSIONE DI AIUTI A FAVORE DI IMPRESE PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO.
Con Decreto dirigenzialiale n. 562 del 13.02.2009 (pubblicato sulla Parte III del BURT n. 9 del 4 marzo 2009), sono stati approvati 2 avvisi pubblici relativi alla concessione di aiuti a favore di imprese per le assunzioni a tempo indeterminato.
In particolare: 1) concessione di aiuti a favore di imprese per assunzioni a tempo indeterminato di donne disoccupate/inoccupate che abbiano compiuto 35 anni attraverso contratti di lavoro part-time e full-time; 2) concessioni di aiuti a favore di imprese per la stabilizzazione dei lavoratori/trici a tempo determinato e per la concessione di aiuti a favore di imprese per le assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori/trici iscritti/e nelle liste di mobilità.
Con il Decreto dirigenziale n. 563 del 13.02.2009 è stato, invece, approvato l'Avviso pubblico per la concessione di aiuti a favore di piccole e medie imprese per l'assunzione a tempo indeterminato di giovani laureati attraverso contratti di lavoro part-time e full-time.
Le richieste di contributo potranno essere presentate dal giorno successivo a tale data. L'importo ammissibile per ogni assunzione (o stabilizzazione) a tempo indeterminato è di € 4.000,00 per il full-time e di € 2.500,00 per il part-time. Non saranno ritenute ammissibili le richieste di contributo per assunzioni-stabilizzazioni part-time il cui orario di lavoro sia inferiore al 50% del full time di riferimento previsto dal CCNL.

Logo del Centro per l'Impiego Notizie dai Servizi per l'Impiego - Offerte di lavoro:

1. COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE ON LINE : NUOVI STANDARD IN VIGORE DAL 16 MARZO 2009.
Il tavolo tecnico nazionale presso il Ministero del Lavoro ha proceduto ad aggiornare alcune tabelle e classificazioni (vedi scheda "Diario degli aggiornamenti Sistema CO") relative alle comunicazioni obbligatorie recepite con Decreto Direttoriale 25 novembre 2008 e disciplinate con successiva Nota del 27 febbraio 2009 avente ad oggetto "indicazioni operative e standard tecnici". Dette modifiche sono entrate in vigore dal 16 marzo 2009. La documentazione aggiornata è disponibile nell'apposita sezione del sito della Regione o del Ministero del Lavoro. La scheda "Diario degli aggiornamenti Sistema CO" riporta anche tutti quelli adottati precedentemente.

2. SEMINARIO ORIENTATIVO: COME AFFRONTARE IL COLLOQUIO DI LAVORO.
Il seminario ha l’obiettivo di accrescere il livello di consapevolezza delle persone che si prenotano per le offerte di lavoro, nonché creare e/o fortificare strumenti personali utili ad affrontare il colloquio di selezione. Il seminario si concentrerà sui profili professionali che si presentano più frequentemente al servizio di preselezione. L’incontro, della durata di 2 ore, verrà effettuato l’ultimo giovedì di ogni mese. Il primo seminario è previsto per il 2 aprile 2009. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare il servizio Accoglienza del Centro per l'Impiego di Empoli e Castelfiorentino.

3. SEMINARIO PER CITTADINI NON COMUNITARI.
Il seminario, che prevede la presenza di una mediatrice e di un’operatrice del servizio di orientamento, ha l’obiettivo di chiarire il funzionamento del Centro Impiego e quali sono i diritti e i doveri degli utenti, soprattutto cercando di mettere in luce la diversa organizzazione dei Servizi per l’Impiego (nel pubblico e nel privato) rispetto al paese di provenienza. I contenuti saranno i seguenti:
  • come funziona il Centro per l'Impiego in Italia (supporto cartaceo);
  • che cos’è e a cosa serve il colloquio 181
  • cosa può fare il CPI per la persona (i servizi e le potenzialità del centro);
  • come leggere le offerte di lavoro (anche fuori dal Circondario);
  • cosa può fare la persona autonomamente.
Le iscrizioni sono aperte a 20 persone presso le Accoglienze di Empoli e Castelfiorentino. Il seminario della durata di circa 2 ore si terrà una volta al mese.
Il primo seminario, rivolto ai cittadini Albanesi, è previsto il 06 Aprile alle ore 9, presso il Centro per l'Impiego di Empoli. Per informazioni e iscrizioni contattare il Servizio Accoglienza.

Notizie dalla Referente di Parita':

1. UN VIAGGIO DI TRE MESI NELLA TOSCANA DELLE POLITICHE DI GENERE. IL VIAGGIO DELLE PARI OPPORTUNITÀ HA FATTO TAPPA A LUCCA.
«La Regione Toscana ha adottato come strategia di governo il principio dell'assunzione di un'ottica di genere in tutte le politiche regionali ed ha sviluppato in questi anni un impegno costante alla promozione delle Pari opportunità. Il tour sugli Stati generali delle Pari Opportunità è l'occasione per far conoscere le azioni attivate in questo ambito con il coinvolgimento attivo delle Province e dei comuni capoluogo». Così il vicepresidente Federico Gelli ha introdotto la sesta tappa del tour che vede protagonisti tutti i capoluoghi di provincia per i prossimi tre mesi.
La giornata di Lucca ha rappresentato una nuova, buona occasione per fare il punto sulle politiche del lavoro e le pari opportunità, la conciliazione dei tempi vita-lavoro ed il percorso contro la violenza di genere. Le tappe successive toccheranno Siena, Grosseto, Prato, Massa Carrara e Firenze.
Federico Gelli ha rinnovato l’impegno della Regione Toscana, che già dal 2005 ha recepito, come nuova politica regionale di genere in attuazione di una precisa scelta di governo, il principio dell’assunzione di un’ottica di genere in tutte le politiche e le azioni regionali.
Il Programma regionale di sviluppo 2006-2010 lo dice a chiare lettere: “Non c’è sfida sul futuro senza attenzione alla componente femminile”.

Logo del Fondo sociale europeo
Logo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Logo del Regione Toscana
Logo del Fondo Sociale Europer Programma Operativo Regione Toscana
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!